/ Economia

Economia | 18 settembre 2023, 07:29

Lanza del Vasto: martedì sciopero e manifestazione dei lavoratori

"Stipendi e tredicesima non pagati, servizi al collasso, nessuna chiarezza sul futuro, lo spettro del fallimento", le motivazioni dello sciopero

Lanza del Vasto: martedì sciopero e manifestazione dei lavoratori

Sciopero e manifestazione dei lavoratori della cooperativa Lanza del Vasto. La mobilitazione è prevista per martedì 19 settembre dalle 10 in piazza Dante. A proclamarla sono l'Unione Sindacale di Base e la Cgil.

"Stipendi e tredicesima non pagati, servizi al collasso, nessuna chiarezza sul futuro, lo spettro del fallimento. - si legge in una nota che annuncia lo sciopero - Questa la realtà, o meglio l'incubo, in cui sono precipitati lavoratrici e lavoratori di Lanza del Vasto dalla fine dell'anno scorso.

Una situazione deflagrata a fine 2022 con il blocco dei conti e il mancato pagamento della tredicesima, che nel giro di pochi mesi ha visto dimezzarsi il numero dei dipendenti della coop e costretto chi è rimasto a pesanti sacrifici e condizioni di lavoro sempre più pesanti ed insostenibili.

Il gruppo dirigente della cooperativa in questi mesi, lungi dall'ammettere responsabilità e incapace di fornire soluzioni, ha cercato invece di ribaltare la responsabilità della situazione su lavoratori e soci, rei di aver detto basta a questo stato di cose.

Ancor più grave però l'inerzia e l'assenza delle istituzioni considerato che i servizi gestiti dalla Cooperativa sono servizi pubblici essenziali finanziati con fondi pubblici.

Per questo motivo, alla vigilia della prima udienza di fronte al Tribunale fallimentare e con la prospettiva dell'ennesima mensilità non pagata, Usb ha proclamato una nuova giornata di mobilitazione per smuovere le istituzioni, Regione Liguria e Comune di Genova in primis, dal loro torpore.

Serve un intervento deciso che fermi questo scempio, dia garanzie ai lavoratori su stipendi e posto di lavoro e garantisca i servizi all'utenza. Vogliamo chiarezza sulle (presunte) trattative in corso con altre realtà del settore e garanzie contro soluzioni-spezzatino che non salvaguardino tutti i lavoratori.

Invitiamo quindi tutte le lavoratrici e i lavoratori a scioperare e manifestare per chiedere risposte e reclamare l'attenzione che merita il loro delicatissimo lavoro".

"Tra le ragioni della protesta - scrive in una nota la Cgil - i continui ritardi nel pagamento delle retribuzioni (ad oggi sono stati effettuati i bonifici di quote di acconto pari al 40% di giugno), gravi problemi logistico-organizzativi causati da esodi di massa con conseguente riduzione degli organici e mancanza di liquidità per erogare i servizi; carenza, in alcuni casi assenza, di forniture del materiale di consumo. La pesante situazione in cui versano dipendenti e utenti ospiti nelle residenze sanitarie e case di riposo gestite dalla Cooperativa sarà al centro della protesta di martedì: l’appuntamento per i manifestanti è fissato per le ore 10.00 in piazza Dante".

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium