/ Eventi

Eventi | 26 settembre 2023, 15:56

Raku e Oribe dal Giappone. Ceramiche per la Cerimonia del Tè, giovedì l'inaugurazione della mostra al Museo Chiossone

Una nuova mostra-evento dedicata alla cerimonia del te arriva negli spazi del museo, recentemente riaperto

Raku e Oribe dal Giappone. Ceramiche per la Cerimonia del Tè, giovedì l'inaugurazione della mostra al Museo Chiossone

Dopo la chiusura, domenica scorsa, della mostra La Grande Onda. L'importanza dell'acqua nella cultura giapponese, che ha sancito la riapertura del museo e ha totalizzato oltre 8.500 visitatori nel giro di tre mesi, il Chiossone rilancia con una mostra evento, che resterà allestita dal 28 settembre al 4 ottobre.

 

Raku e Oribe dal Giappone. Ceramiche per la Cerimonia del Tè è una straordinaria esposizione di ceramiche giapponesi create appositamente per la Cerimonia del Tè, Cha no yu, un rituale formale e codificato che affonda le radici alla fine del XVI secolo ad opera del maestro del Tè Sen no Rikyu e del suo illustre discepolo Furuta Oribe, signore della guerra e a sua volta maestro del Tè.

 

L'influenza di Furuta Oribe si estese a tutti i campi della pratica cerimoniale dalla preparazione, all’allestimento, all’arredamento e soprattutto allo stile delle ceramiche. 

In questa mostra tazze Raku di produzione contemporanea saranno esposte in dialogo con tazze di tipologia Oribe della collezione del Museo Furuta Oribe di Kyoto, così da ripercorrere la via del Tè attraverso i secoli sino al Giappone contemporaneo. 

 

La rassegna è stata realizzata in collaborazione con il Museo Furuta Oribe di Kyoto a cura di Aurora Canepari e di Miki Shimokawa. 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium