/ Genova

Genova | 12 giugno 2018, 08:58

Convegno sulla "massofobia": a Genova il Gran Maestro del Goi, Stefano Bisi

"Non riusciranno a riportare la legge fascista del 1925 che, cominciando dalla massoneria, vietò poi l’associazionismo"

Convegno sulla "massofobia": a Genova il Gran Maestro del Goi, Stefano Bisi

Il Gran Maestro del GOI, Stefano Bisi, questo pomeriggio sarà a Genova per presentare il suo ultimo volume "Massofobia: l'Anfimafia dell'Inquisizione". Il convegno si svolgerà dalle ore 17,30 di oggi (martedì 12 giugno) nel centro congressi Bi.Bi. Service di via XX Settembre. E' un appuntamento aperto a tutti

Nei suoi precedenti interventi, il Gran Maestro Bisi si era rivolto al nuovo governo Lega-M5S: "A loro dico che non bisogna discriminare chi fa parte del Grande Oriente. A loro dico, abbiate il giudizio e non il pregiudizio. Questi movimenti non riusciranno a riportare la legge fascista del 1925 che, cominciando dalla massoneria, vietò poi l’associazionismo. La gente, sono sicuro, non resterebbe a guardare".

Il riferimento è anche ai precedenti governi e al "torto subito dalla Commissione antimafia il primo marzo del 2017 con la perquisizione e il sequestro di alcuni elenchi a Villa Il Vascello". "Sfido qualunque associazione o partito a farci vedere i suoi elenchi, i nostri sono limpidi e non temono nulla", sottolinea il numero uno di Palazzo Giustiniani.  

Nella società c’è una vera e propria massofobia - afferma Bisi - Tutta la vicenda della Commissione antimafia ha messo in luce il grave pregiudizio nei nostri confronti. Quando si parla di segretezza viene quasi da ridere perché tutti sanno dove sono le nostre sedi come sono note le nostre finalità e attività. Il concetto di segretezza è solo nella testa di coloro che pensano che il Grande Oriente sia un’associazione segreta". 

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium