/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 31 luglio 2018, 12:15

Rissa notturna nei vicoli, tre donne in manette

Le tre donne prima aggrediscono una coppia pe vecchie ruggini legate a delle denunce: una volta che le vittime riescono a fuggire scatta poi l'aggressione alla seconda coppia e l'intervento della polizia

Rissa notturna nei vicoli, tre donne in manette

Genova - Questa notte le volanti della polizia sono intervenute in piazza San Donato dove una segnalazione aveva segnalato una russa in corso.

Gli agenti a loro arrivo hanno subito notato tre donne, due delle quali erano "armate" di una cintura e di un casco da moto con cui minacciavano un uomo. I poliziotti hanno immediatamente separato i contendenti per cercare di ricostruire l'accaduto ed evitare ulteriori violenze. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe emerso che l’uomo, mentre si trovava nella piazza in compagnia di un’amica, era stato improvvisamente aggredito e colpito dalle tre donne, con cui da qualche tempo vi sono dissapori per via di una vecchia denuncia. L'aggredito ha anche riferito ai poliziotti che le violenze erano nate con l'intento di convincerlo a ritirare la denuncia in questione.

Il malcapitato per evitare le botte si è rifugiato a casa dell'amica, che nel frattempo si era riparata in un bar. A quel punto le tre donne, palesemente alterate, se la sono presa con una coppia del tutto estranea alla vicenda, compiendo una seconda aggressione.

Le tre donne, a carico delle quali sono emersi numerosi pregiudizi di polizia, sono state condotte in questura per gli atti di rito, dove la 41enne ha opposto resistenza e ha morso la mano di un operatore, medicato al pronto soccorso. Al termine degli accertamenti per le tre genovesi, rispettivamente di 33, 40 e 41 anni, è scattato l'arresto per il reato di lesioni aggravate in concorso, oltre a una denuncia per tentata violenza privata in concorso. La 41enne è stata inoltre arrestata per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium