/ Politica

Politica | 12 settembre 2018, 19:25

Debiti sospesi per le imprese coinvolte dal crollo del ponte Morandi

L'assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti: “Ossigeno necessario per portare avanti l'attività ordinaria, in attesa dei risarcimenti danni”

Debiti sospesi per le imprese coinvolte dal crollo del ponte Morandi

Approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti, il provvedimento che sospende per 12 mesi i debiti delle piccole e medie imprese che hanno subito danni in conseguenza del crollo di un tratto del Ponte Morandi.

“Oltre alle misure adottate nei giorni scorsi come la sospensione del Durc – spiega l’assessore Benveduti - oggi abbiamo deliberato in giunta la sospensione delle rate dei prestiti agevolati, già concessi dalla Regione alle imprese danneggiate dal crollo del ponte”.

Sono ammissibili operazioni di sospensione per 12 mesi della quota capitale delle rate dei finanziamenti per le imprese che ne fanno richiesta e che presentano, tramite modulo AE, la segnalazione danni subiti a causa dell’evento. La richiesta dovrà essere inoltrata a Filse entro il 30 giugno 2019.

“Ritengo – continua l’assessore Benveduti – che questo ulteriore intervento possa dare un po’ di ossigeno, in attesa dei legittimi risarcimenti danni, a quelle imprese che, a causa dell’evento, hanno una difficoltà oggettiva nel portare avanti l’attività ordinaria, come emerso chiaramente nei diversi incontri con gli imprenditori coinvolti, nei giorni scorsi”.

RG

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium