/ Attualità

Attualità | 08 ottobre 2018, 15:46

Comdata Genova: approvate le agevolazioni per i lavoratori colpiti dal crollo del ponte Morandi

La Cisl: "L'intesa testimonia una maturità di relazioni tra azienda e sindacato nel condividere e trovare soluzioni partecipative in un momento così difficile per Genova e i genovesi"

Comdata Genova: approvate le agevolazioni per i lavoratori colpiti dal crollo del ponte Morandi

Presso la sede di Comdata in via Pietro Chiesa a Genova è stato firmato da azienda e organizzazioni sindacali un accordo finalizzato alla gestione della fase critica, in termini di viabilità, che la città di Genova sta vivendo a seguito del crollo del ponte Morandi.

Comdata, che opera a Genova da un anno e ha rilevato il ramo d'azienda “call center 133” di wind3, è una multinazionale nel settore dei servizi in outsourcing con 20 sedi in tutta Italia e circa 10 mila dipendenti impiegati. A Genova l'azienda occupa circa 120 lavoratori.

In sintesi l'accordo prevede la tolleranza di 30 minuti in ingresso al lavoro con successivo recupero da parte dei lavoratori, senza quindi perdere salario diretto ed accessorio (ticket), la gestione dei permessi già concessi ai lavoratori il 14 agosto 2018 attraverso la modalità del recupero, oltre ad agevolazioni rispetto a richieste di cambi turno, e più in generale nell'amministrare particolari richieste individuali. Le parti inoltre si sono impegnate a lavorare affinché si possa risolvere il problema della carenza di mezzi di trasporto e ad attenuare la problematica dei posteggi vicino alla sede di lavoro.

La Fistel Cisl Liguria esprime soddisfazione per l'intesa attraverso una nota stampa: "L'intesa testimonia una maturità di relazioni tra azienda e sindacato nel condividere e trovare soluzioni partecipative in un momento così difficile per Genova e i genovesi", si legge nel comunicato della Cisl.   

RG

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium