/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | giovedì 29 novembre 2018, 15:26

Giornata Mondiale della Disabilità, a Genova un fine settimana all’insegna dell’accessibilità dei musei

Sabato 1 e domenica 2 dicembre speciali visite dedicate ai disabili visivi alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola e alle opere tattili del progetto TOUCH – Arte da toccare. L’evento fa parte del programma dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Istituto David Chiossone.

Giornata Mondiale della Disabilità, a Genova un fine settimana all’insegna dell’accessibilità dei musei

In vista della Giornata Mondiale della Disabilità (3 dicembre), l’Istituto David Chiossone onlus per ciechi e ipovedenti propone a Genova un fine settimana all’insegna dell’accessibilità dei musei.

In particolare, sabato 1 e domenica 2 dicembre, alle ore 16, la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola propone uno speciale percorso di visita dedicato ai disabili visivi, che ha il suo cuore nelle riproduzioni in stampa 3D di alcuni dei capolavori e degli ambienti del museo. Le opere tattili sono state realizzate nell’ambito del progetto “TOUCH arte da toccare”, promosso da Cooperativa Sociale Il Laboratorio e Istituto Chiossone, in partnership con MadLab 2.0, Scuola di Robotica, Dialogo nel Buio, Galleria Nazionale Palazzo Spinola e Palazzo Reale, con il sostegno di Compagnia di San Paolo, nell’ambito del Bando “Open 2016 Progetti Innovativi di Audience Engagement”.

Questo weekend vuole essere inoltre un’occasione per sensibilizzare il pubblico sulle tante iniziative intraprese dai Musei Genovesi per diventare fruibili a persone con disabilità.  Il Castello d’Albertis, il Museo delle culture del Mondo, il Museo di Archeologia Ligure, il Museo di Sant’Agostino, il Galata Museo del Mare, i Musei di Strada Nuova, Museo di Storia Naturale Giacomo Doria: tutti accessibili a persone in carrozzina e forniti di attività dedicate alla disabilità visiva, dalle audioguide ai modellini 3D, dai a percorsi alle mappe tattili.

Parte integrante del progetto TOUCH è stato infatti anche un percorso di formazione dedicato agli operatori dei Musei genovesi, con l’obiettivo di migliorare l’accoglienza di un pubblico con disabilità visive e di attivare nuove progettazioni per la creazione di percorsi museali accessibili, verso un nuovo modo di vivere l’arte e per una maggiore accessibilità alle risorse culturali e turistiche del territorio.

Con questo appuntamento prosegue il ricco calendario di eventi istituzionali, scientifici, culturali, teatrali, musicali e sportivi, organizzati dall’Istituto Chiossone per celebrare 150 anni di storia e innovazione, che lo confermano centro di eccellenza a livello nazionale nel campo della riabilitazione e dell’integrazione sociale dei disabili visivi.  

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore