/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | lunedì 03 dicembre 2018, 10:39

"Los Caminos": il concerto dedicato alla Diaspora d'Oriente

Giovedì 6 dicembre alle ore 20.30 la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale Françoise Atlan e Peppe Frana protagonisti di "Los Caminos", concerto dedicato ai canti della Diaspora sefardita d'Oriente

"Los Caminos": il concerto dedicato alla Diaspora d'Oriente

Nuovo appuntamento internazionale per la stagione di musica vocale La Voce e il Tempo. Giovedì 6 dicembre alle ore 20.30 la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale ospiterà il duo formato dalla cantante Françoise Atlan e dal musicista Peppe Frana, protagonista di "Los Caminos", concerto dedicato ai canti della Diaspora sefardita d'Oriente.

La serata - organizzata da Musicaround in collaborazione con il Centro Culturale Primo Levi, proporrà l'ascolto del vasto repertorio di canzoni in lingua ladina attribuiti alle comunità sefardite presenti nei grandi centri urbani del Mediterraneo Orientale e dei Balcani, in particolare Istanbul e Salonicco. I testi di questi canti rivelano immediatamente il riferimento a topoi letterari di alcuni repertori della Penisola Iberica, ma allo stesso tempo le melodie pervenuteci sono perfettamente inscrivibili negli stili musicali dei luoghi d’arrivo della Diaspora, presentando in particolare una stretta parentela melodica con il Makam, sistema modale ottomano, e il frequente utilizzo di cicli ritmici dispari tipici dell’area di influenza dell’impero.Françoise Atlan e Peppe Frana, due artisti di fama internazionale, daranno vita a un dialogo complice tra voce e strumento.

Françoise Atlan (voce e percussioni), nata a Narbona, si è affermata come una delle più apprezzate interpreti del repertorio sefardita Il suo approccio raffinato a tali canti rivela la varietà di influenze musicali dei vari contesti culturali in cui la Diaspora è approdata, facendo convivere specialmente gli stili musicali e vocali dei mondi islamico ed ebraico. Si è esibita con il chitarrista di flamenco Juan Carmona, con l'ensemble di musica medioevale Gilles Binchois e con la Camerata di Boston. Le sue esecuzioni sono sempre supportate da accurate ricerche musicologiche per ottenere la massima autenticità nell'approccio ai generi interpretati. Le sue esecuzioni sono sempre supportate da accurate ricerche musicologiche per ottenere la massima autenticità nell'approccio ai generi interpretati.

Peppe Frana (oud, lavta e percussioni) ha intrapreso lo studio dell’oud turco e di altri cordofoni a plettro nei viaggi in Grecia e in Turchia. Dall‘incontro con i membri dell’Ensemble Micrologus è scaturito l’interesse per la musica del Medioevo europeo e per il liuto a plettro, di cui è diventato presto uno dei più apprezzati solisti e insegnanti. Collabora con vari artisti e in molteplici progetti musicali nell'ambito della musica antica, orientale ed extracolta - come Vinicio Capossela - ed è Direttore Artistico di Labyrinth Italia.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore