/ Attualità

Attualità | 08 dicembre 2018, 10:47

Crozza su Don Paolo: "Noi genovesi siamo forti, abbiamo inventato anche i preti che protestano contro Salvini"

Nella puntata di Fratelli di Crozza di venerdì 7 Dicembre, anche il comico genovese ha parlato di Don Paolo Farinella, parroco della Chiesa di San Torpete, e della sua decisione di non celebrare la messa, dal 24 dicembre al 5 gennaio, per protesta nei confronti del Decreto Sicurezza del Ministro Salvini

Crozza su Don Paolo: "Noi genovesi siamo forti, abbiamo inventato anche i preti che protestano contro Salvini"

Nella puntata di Fratelli di Crozza di venerdì 7 Dicembre, anche il comico genovese ha parlato di Don Paolo Farinella, parroco della Chiesa di San Torpete, e della sua decisione di non celebrare la messa, dal 24 dicembre al 5 gennaio, per protesta nei confronti del Decreto Sicurezza del Ministro Salvini.

"Nemmeno rispetto a Berlusconi un prete ha mai annunciato di non celebrare per protesta contro di lui la messa di Natale - ha commentato Crozza - Per Salvini, invece, sì. Come ce l'ha Don Paolo con Salvini! E' un gesto forte chiudere la chiesa a Natale, è quasi più grave che chiudere la Rinascente alla vigilia!".

E ricordando come il prete abbia definito "immondo" il Decreto, tanto che se Gesù si fosse presentato oggi "alla frontiera sarebbe fermato e rimandando indietro perché migrante economico e senza permesso di soggiorno".

E conclude con una battuta riferita ai lavori di ricostruzione del Ponte Morandi:

"Ma noi genovesi, raga', siamo forti! Abbiamo inventato le banche, i blue jeans e scoperto l'America e ora ci siamo inventati anche i preti che protestano contro il razzismo di Salvini! Come siamo forti! L'unico dubbio è che dopo questa protesta troveremo il ponte pronto dopo il 2512...".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium