/ Sanità

Sanità | 20 dicembre 2018, 12:40

Il Gaslini e il Genoa Cfc inaugurano uno “spazio famiglia” in ospedale

Il Club di calcio più antico in Italia inaugura la “Casa del Grifone” all’interno del Centro Accoglienza Bambino e Famiglia dell’ospedale pediatrico, eccellenza del nostro territorio, e rilancia l’impegno per una nuova campagna di fund-raising

Il Gaslini e il Genoa Cfc inaugurano uno “spazio famiglia” in ospedale

L’Istituto Giannina Gaslini ha inaugurato oggi uno “spazio famiglia” nell’ambito del C.A.B.E.F., il Centro Accoglienza Bambino e Famiglia, con i servizi attivati grazie al contributo che il Genoa Cfc, con risorse interne e sinergie promosse tramite una vasta campagna di raccolta fondi, ha fornito per arredare e rendere fruibile la struttura, destinata ai famigliari dei piccoli degenti durante la permanenza in ospedale.

All’inaugurazione dello spazio famiglia, chiamato “La casa del Grifone” è intervenuta, insieme al Presidente dell’ospedale pediatrico Pietro Pongiglione e al Direttore Generale Palo Petralia, una delegazione del club rossoblù: dal mister Cesare Prandelli al capitano Mimmo Criscito, presenti Piatek, Biraschi, Omeonga, Bessa, Kouamé e Radu; protagonisti di diverse iniziative di responsabilità sociale nella ricorrenza dell’anniversario dei 125 anni dalla sua fondazione.

Questo progetto, ideato nel 2017, verrà potenziato ulteriormente con una nuova campagna di fund-raising. La raccolta fondi per l’implementazione è in procinto di partire con una serie di aste on-line in partnership con il sito specializzato Charity Star e vedrà al fianco del Genoa il secondo sponsor di maglia, Zentiva, che donerà direttamente coinvolgendo inoltre i propri testimonial in campo nazionale e sportivo

L’Istituto Giannina Gaslini e il Genoa Cfc desiderano ringraziare quanti, privati o aziende, hanno generosamente concorso a trasformare in realtà il progetto dell’inaugurazione del Centro, rinnovando l’invito a moltiplicare gli sforzi per rendere sempre più funzionale una struttura così importante, per chi vive esperienze di sofferenza e dolore. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium