/ Cronaca

Cronaca | 24 gennaio 2019, 13:43

Perquisizioni per 7 ultrà della Samp sospettati di aver partecipato a scontri nello scorso settembre

La polizia effettuato una serie di perquisizioni in città a carico dei tifosi sospettati di aver preso parte alle violenze del 15 settembre 2018 con supporter fiorentini: sequestrato materiale al vaglio degli inquirenti

Perquisizioni per 7 ultrà della Samp sospettati di aver partecipato a scontri nello scorso settembre

Perquisizioni domiciliari per sette tifosi blucerchiati: la polizia sospetta il loro coinvolgimento nelle violenze che hanno caratterizzato la notte del 15 settembre 2018.

Allora una comitiva di tifosi della Sampdoria di tre pullman ha incontrato casualmente presso l’area di servizio Prenestina Est, situata al km 566 dell’autostrada A1 nel Comune di Gallicano nel Lazio, una comitiva di tifosi fiorentini in sosta presso il punto di ristoro, giunti a bordo di due pullman, di cui uno a due piani.

Le due fazioni hanno dato in breve vita a una vera e propria rissa nei pressi del distributore di benzina, con tanto di fumogeni e torce accese, proprio nei pressi del distributore, con il rischio di provocare incendio o peggio.

Le indagini sull'episodio, avviate dalla Digos di Roma, hanno consentito di accertare le condotte dei tifosi che hanno preso parte agli scontri; queste attività di riconoscimento hanno portato a provvedimenti e indagini per diversi ultrà fiorentini, e a questo punto sembra arrivato anche il momento della resa dei conti per i tifosi violenti genovesi. I sette soggetti che hanno subito la perquisizione domiciliare appartengono tutti alla tifoseria organizzata e precisamente ai gruppi “Ultras Tito Cucchiaroni”, e "Fedelissimi"; diversi soggetti sono gravati da precedenti di polizia in ambito sportivo, e uno risulta titolare di Daspo di 5 anni.

Ora il materiale sequestrato è al vaglio della Digos, che potrebbe acquisire nuovi elementi di rilevanza penale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium