/ Politica

Politica | 20 febbraio 2019, 15:33

Nasce Filo Europa, network nazionale di movimenti civici europeisti

I promotori Italiastatodidiritto, Osservatorio21, Per l’Italia con l’Europa; Sì, Torino va avanti, e Soprattutto Europa lanciano appello ad altri movimenti civici a unirsi al network, collegare le energie civiche e mobilitarsi insieme.

Nasce Filo Europa, network nazionale di movimenti civici europeisti

Nasce FILO EUROPA, il network nazionale dei movimenti civici europeisti, che unisce i gruppi che si battono per un’Italia diversa in un’Europa più forte e solidale.

Cinque i movimenti promotori di FILO EUROPA: Italiastatodidiritto, di Milano; Osservatorio21, di Torino; Per l’Italia con l’Europa, di Milano; Sì, Torino va avanti, di Torino; Soprattutto Europa, di Genova.

Il “filo” che collega i movimenti promotori, e tutti quelli che si uniranno in seguito, è quello dei valori condivisi della democrazia rappresentativa, del liberalismo progressista, dello stato di diritto, della causa climatico-ambientale e dello sviluppo sostenibile e solidale.

L’Europa è la casa di questi valori, e soltanto difendendo e rafforzando la casa europea gli italiani potranno far crescere democrazia, economia e giustizia sociale.

I movimenti di FILO EUROPA si riconoscono nella ferma opposizione all’attuale governo italiano, che con una gestione dell’economia di stampo assistenzialista e una visione politica nazionalista, sta impoverendo il Paese, sta rubando il futuro ai giovani e sta isolando l’Italia nella Comunità Europea e internazionale.

La missione di FILO EUROPA è di collegare le energie civiche, cioè le numerosissime iniziative di cittadini che vogliono fare politica senza appartenenze partitiche, e che credono nella mobilitazione civile per risvegliare le coscienze e per influenzare l’azione dei partiti.

Il network FILO EUROPA, si è dato anche un marchio, presentato oggi,  che si affiancherà graficamente ai loghi dei singoli movimenti aderenti. Lo spirito di FILO EUROPA, infatti, è quello di rafforzare le identità dei singoli movimenti civici che mantengono la propria autonomia.

I movimenti di FILO EUROPA si mobiliteranno congiuntamente in tre appuntamenti pubblici in vista delle elezioni europee di maggio:

 

  • Giovedì 21 marzo 2019, festa di San Benedetto patrono dell’Europa: “Una bandiera per l’Europa”, presidio delle piazze per la vendita delle bandiere europee e invito ai cittadini ad esporle dalle finestre di casa;
  • Domenica 7 aprile 2019: “Marcia per l’Europa”, camminata lungo la Via Francigena, arteria stradale europea sin dal Medioevo;
  • Domenica 9 maggio 2019:  in occasione della “Festa dell’Europa”, manifestazione di piazza a Milano.

“L’Europa che ha in mente Salvini, divisa in tanti stati e staterelli sovranisti, ci porta tutti in Serie B. Solo un’Europa più unita, solidale e forte può portare crescita economica e permanenza nella Serie A del mondo. FILO EUROPA è il network dei movimenti civici che, in vista delle elezioni europee, si battono per un’Italia europea in un'Europa più forte", ha commentato Marco Ghetti (Per l’Italia con l’Europa).

"Per noi l’Europa è un ideale realizzato di pace, libertà e diritto - aggiunge Angelo Pappadà (ItaliaStatoDiDiritto) -. Per questo bisogna difenderla, anche così com’è, per migliorarla, non per distruggerla. La ragione, la tolleranza e il rispetto della legalità finiranno con il prevalere”.

Ha dichiarato Aldo Ravaioli (Osservatorio 21): “La libertà non si conquista mai ‘una volta per sempre’. Tutte le generazioni sono chiamate, di volta in volta, ad affrontare nuovi contesti e nuove sfide per tutelarla e farla progredire. Oggi la sfida si chiama difesa dell’Europa, per migliorarla con chi crede pienamente nei valori della ‘Democrazia liberale’!”.

“In ogni voce del nostro Manifesto dei SÌ c’è anche un grande SÌ all’Europa, la casa dei valori di libertà, fratellanza e fraternità che animano il nostro impegno civile - spiega Giovanna Giordano (Sì, Torino va avanti) -. Vogliamo tenere alta l’attenzione della politica sui temi trasversali che interessano i cittadini, abbiamo l'ambizione di fare bene, siamo cittadini orgogliosi di essere Europei".

"Soprattutto Europa ha un sottotitolo: 'Solo chi ama l'Europa può renderla migliore' - ricorda Anna Castellano (Soprattutto Europa) -. Partiamo dall'apprezzamento per questi 70 anni di pace, diritti e valori condivisi per chiedere più sviluppo, sicurezza, pari opportunità e coesione sociale. Non distruggere, ma consolidare e rilanciare un percorso unitario". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium