/ Innovazione

Innovazione | 24 maggio 2019, 16:04

Porto Antico: consegnato il secondo Seabin contro la plastica

Oggi consegnato il secondo Seabin al Porto Antico di Genova, un dispositivo semplice ed efficace capace di raccogliere, in un anno, oltre 500kg di rifiuti plastici presenti nel mare comprese le microplastiche e le microfibre

Porto Antico: consegnato il secondo Seabin contro la plastica

Lo studio condotto dalla Ellen MacArthur Foundation ha stimato che la plastica nei mari e negli oceani supererà, entro il 2050, la quantità in peso dei pesci che vi nuotano. Un dato allarmante che rende sempre più urgente attivarsi affinché i nostri mari non soffochino.

In questi giorni, inoltre, il Ministero dell’Ambiente ha reso noti i dati raccolti insieme ad Ispra e alle 15 Arpa italiane, che confermano quanto l’inquinamento dovuto soprattutto alle plastiche sia ormai fuori controllo anche nel nostro Paese: si tratta di 179 mila particelle plastiche per chilometro quadrato di mare, nonché di 777 rifiuti spiaggiati ogni 100 metri di spiaggia lineare.

Oggi, KLM, LifeGate e Armata di Mare hanno consegnato il secondo Seabin presso il Porto Antico di Genova, un dispositivo semplice ed efficace capace di raccogliere, in un anno, oltre 500kg di rifiuti plastici presenti nel mare comprese le microplastiche e le microfibre. Il progetto LifeGate PlasticLess® promosso da LifeGate , che vede protagonisti anche KLM e Armata di Mare, si pone l’obiettivo di tutelare la salute del mare grazie all’utilizzo dei Seabin per eliminare la plastica dall’acqua di uno dei golfi più belli del Mediterraneo e, anche, per continuare a sensibilizzare sulla necessità di evitare l’utilizzo delle plastiche, soprattutto quelle monouso, materiali inquinanti che stanno letteralmente invadendo i nostri mari. Grazie alla collaborazione tra LifeGate e il proprio partner tecnico Poralu Marine, produttore dei seabin del progetto LifeGate PlasticLess®, l’iniziativa su Genova si configura un’ulteriore sinergia che valorizza gli scopi ambientali e scientifici del progetto e la serietà dell’intervento promosso da LifeGate grazie a KLM e Armata di Mare. Il coinvolgimento del Porto Antico di Genova è stato possibile grazie ad un altro partner di LifeGate, Teksea, la società di consulenza nell’ambito dell’innovazione per la sostenibilità che ha promosso e supportato il Porto Antico di Genova nella riduzione progressiva della plastica nel Porto e negli esercizi commerciali afferenti.

“Abbiamo aderito all’iniziativa promossa da LifeGate in quanto è del tutto coerente con il nostro impegno verso la sostenibilità: sostenere il progetto #perunmarepulito ha un valore importante per il benessere presente e futuro dei nostri mari. E questo lo facciamo assieme al nostro partner Armata di Mare con cui collaboriamo da oltre un anno” – afferma Jerome Salemi, Direttore Generale Air France-KLM East Mediterranean – “Una filosofia del tutto coerente con il nostro impegno verso la sostenibilità che ha visto nel 2018, per il 13esimo anno consecutivo, il gruppo Air France-KLM quale unica azienda nell’ambito del trasporto aereo, ad essere presente all’interno del Dow Jones Sustainability Index (DJSI), la classifica europea stilata da Dow Jones di Standard & Poor's e da RobecoSAM, basata sull’analisi delle prestazioni economiche, sociali e ambientali delle aziende.”

“Ringraziamo i promotori e i partner del progetto LifeGate PlasticLess® e dell’iniziativa #perunmarepulito” – sottolinea Alberto Cappato, direttore generale di Porto Antico di Genova Spa – “per aver scelto Genova: siamo orgogliosi di essere la seconda città italiana ad avere installato il Seabin”. L’iniziativa è in perfetta sintonia con la campagna “La plastica ha i giorni contati” che il Porto Antico ha lanciato proprio in questi giorni per contribuire a ridurre l’impatto sull’ambiente, diminuendone il consumo e, di conseguenza, limitandone la produzione e il trasporto. “Vogliamo essere un soggetto attivo nel cambiamento degli stili di vita”, aggiunge Cappato.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium