/ Cronaca

Cronaca | 23 luglio 2019, 15:06

Prova ad impiccarsi nel carcere di Marassi: detenuti e agenti lo salvano

Il SAPPe della Liguria; "Nel primo semestre dell'anno già 11 tentati suicidi, uno dei maggiori drammi che si vivono nei carceri liguri"

Prova ad impiccarsi nel carcere di Marassi: detenuti e agenti lo salvano

Genova - Un giovane detenuto recluso nel carcere di Marassi ha tentato di togliersi la vita impiccandosi: l'insano gesto è stato fortunatamente interrotto e impedito dall'intervento di altri carcerati, e poi dagli agenti di custodia..

"L’inspiegabile gesto – spiega il SAPPe della Liguria in na nota stampa - si va a sommare alla lunga scia di tentati suicidi, già 11 nel primo semestre nella sola Liguria, è uno dei maggiori drammi che si vive negli istituti liguri. Il fenomeno ha anche ripercussioni sulla polizia penitenziaria già indebolita, e a Marassi orfana anche del comandante spesso assente, dirottato in altri incarichi. Questo pesa ulteriormente sull’organizzazione del carcere più problematico della Liguria".

Il detenuto, italiano, di giovane età e con un fine pena a breve termine, è stato salvato solo dall'intervento di reclusi e personale, ma il SAPPe segnala che il rischio di un epilogo infausto è stato alto.

"Da qui l’assunto che una maggior presenza di uomini in divisa corrisponde ad una maggiore e migliore sicurezza sia interna agli istituti ma anche esterna", si legge ancora nella nota diffusa dal sindacato delle guardie carcerarie.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium