/ Attualità

Attualità | 19 settembre 2019, 16:39

Voltri, il cibo genovese scende… in strada

Seconda edizione dell’evento dedicato allo street food e organizzato dal Civ della delegazione, che ha ormai superato le settanta adesioni. Appuntamento sabato, dalle 16,30 alle 22, tra via Camozzini e via Don Giovanni Verità

Voltri, il cibo genovese scende… in strada

A Voltri il cibo… scende in strada. Dopo il successo della prima edizione, svoltasi lo scorso giugno, riecco grande protagonista, lungo le principali direttrici della delegazione, lo street food, grazie all’evento organizzato dal Civ - Centro Integrato di Via che in un anno di attività ha già centrato parecchi risultati e raccolto circa settanta adesioni.

Appuntamento fissato per sabato 21 settembre, dalle 16,30 alle 22, con ‘Mangemmu e Bevemmu zeneize… e non solo’, un momento di incontro, degustazioni e divertimento con il quale i commercianti di Voltri intendono coinvolgere non solo la cittadinanza e i residenti ma anche le persone che, in questi giorni, sono a Genova per visitare il Salone Nautico Internazionale.

Non a caso, l’evento voltrese è organizzato con la collaborazione di Ascom, di Confcommercio, del Comune di Genova e del Municipio VII Ponente.

Dietro a tutto, un nugolo di agguerriti esercenti, lavoratori appassionati e sempre innamorati della ‘loro’ Voltri: a capitanarli, ecco Maddalena Leale, presidentessa del Civ. “La nostra delegazione - afferma - ha sempre bisogno di eventi positivi e di richiamo. Ecco perché abbiamo pensato a una seconda edizione dedicata allo street food. Una ‘replica’ all’interno della quale abbiamo provato a inserire dei miglioramenti”. Le varie postazioni saranno sistemate lungo la direttrice tra via Camozzini e via Don Giovanni Verità.

“In degustazione - illustra Maddalena Leale - lungo le otto diverse posizioni, ci saranno non solo la famosa focaccia di Voltri, ma anche altre specialità liguri come lo stoccafisso accomodato, la trippa in umido, il baccalà alla ligure, le acciughe ripiene e fritte, verdure e panissa fritte, il cappon magro, la cima, la farinata e tanto altro. Si potranno, inoltre, sorseggiare vini del territorio, birre e cocktails”. Tra un assaggio e l’altro, si potrà approfittare e curiosare tra le proposte degli esercizi commerciali aderenti al Civ, messe in mostra per l’occasione.

“Viene riproposta - prosegue la presidentessa del Civ - l’idea di unire la degustazione dei piatti tipici con l’esposizione fuori dai negozi di diversi tipi di articoli. Dalla valigia al gioiello, dalle piante alle calzature e tanto altro”.

Ogni postazione sarà animata da musica dal vivo, piuttosto che da intrattenimento per i più piccoli. Gli oltre settanta negozi aderenti al Civ saranno tutti coinvolti. In caso di pioggia, l’evento è rinviato al sabato successivo, 28 settembre.

Per Voltri è un momento di festa assai atteso, anche dopo tutte le polemiche che ci sono state rispetto ai lavori sulla spiaggia, e che hanno reso l’estate un po’ difficile per tutti. Quanto al commercio, novità sono in arrivo prossimamente: “Siamo quasi pronti, penso che, al massimo, tra un mese potremo partire con i nuovi bandi per le attività commerciali e artigianali della città”.

A dirlo è l’assessore al Commercio del Comune di Genova, Paola Bordilli. “Si tratta di bandi per favorire l’insediamento di nuove attività, anche in un’ottica di riqualificazione di determinate zone, e dedicati soprattutto alle micro e piccole imprese - spiega l’assessore - Prevedono sgravi sulle tariffe delle imposte comunali. Il budget iniziale a disposizione è di centomila euro, ma stiamo valutando la possibilità di un aumento delle risorse”.

Alberto Bruzzone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium