Attualità | 14 ottobre 2019, 17:00

Un falegname può salvarti la casa

Oltre ad essere uno dei mestieri più belli che esista, il falegname è in grado di proporre alternative al mobile industriale, con un prodotto su misura ed un budget davvero competitivo

Un falegname può salvarti la casa

Quando si parla di progettazione faccio presente ai miei clienti che sono disposta a collaborare con qualunque impresa fidata, ma specifico che ho una rosa di artigiani altamente qualificati. Con loro si è instaurata una sorta di fiducia, per cui spesso non occorrono molte spiegazioni, molti schemi, perché so già come la pensano e loro quello che ho in mente. Il falegname è uno di questi.

Oltre ad essere uno dei mestieri più belli che esista, è in grado di proporre alternative al mobile industriale, con un prodotto su misura ed un budget davvero competitivo.

 

 

L'ho scoperto quattro anni fa, con ISOLA (link )( https://www.giuliagrilloarchitetto.com/portfolio-posts/isola/). Era il mio primo approccio alla boiserie seria, quella creata da zero, strutturata e su misura per il cliente, con cornici e dislivelli studiati a tavolino.  "E' stata un'esperienza del tutto unica, perché quello che il cliente aveva in testa e desiderava, veniva messo su carta e prodotto dagli artigiani, ad un livello di dettaglio e qualità davvero alto." Ho proposto ad una coppia consolidata, proprietaria di un appartamento parzialmente mansardato con vista aperta sul mare, un rivestimento in legno ed un'armadiatura che non superasse in altezza le finestre soprastanti. Una richiesta ed una misura non standardizzate.

 

 


#1 Armadio & boiserie


Prima

- LA BOISERIE -

 Il corridoio era un susseguirsi di archi a larghezza differente, la tinta carne sottolineava i dislivelli e non c'era alcun dettaglio che identificasse uno stile preciso, personale.

 

 

Durante

- LA BOISERIE -

 Gli archi decorativi sono stati demoliti e le finestre hanno liberato la luce lungo il corridoio, rendendo lo spazio ampio e lineare. I muri sono stati rasati ed allineati con il filo a piombo per facilitare la posa della boiserie.

Dopo

- LA BOISERIE -

 

Assieme ai falegnami abbiamo studiato un rivestimento chiaro, che accompagnasse la luce e seguisse il filo estetico della casa e del cliente, elegante ma contemporanea. Abbiamo disegnando la pannellatura, le modanature, le cornici e la zoccolatura. Facendo attenzione a non snaturalizzare il progetto, quindi al contesto, alle porte interne ed ai colori dei muri.

Durante la ristrutturazione abbiamo:

  • studiato un rivestimento chiaro, che accompagnasse la luce e seguisse il filo estetico della casa e del cliente, elegante ma contemporanea.
  • disegnato la pannellatura, le modanature, le cornici e la zoccolatura, facendo attenzione a non snaturalizzare il progetto, quindi al contesto, alle porte interne ed ai colori dei muri
  • definito i materiali, cercando una struttura leggera, in MDF che è un agglomerato di fibre in legno legate tra loro da collanti.

 

I pannelli sono stati prodotti nel laboratorio dei falegnami e rifiniti con una verniciatura industriale, per poi essere adattati in cantiere per gli angoli più laboriosi.

I pannelli sono stati prodotti nel laboratorio dei falegnami e rifiniti con una verniciatura industriale, duratura, per poi essere adattati in cantiere per gli angoli più laboriosi.

 

 

Prima delle demolizioni

- L'ARMADIO -

 

E' sempre un peccato entrare in una casa e vedere spazi inutilizzati, ma capita spesso. Il caso più comune è la casa con ampio ingresso, magari alla genovese, dove i proprietari rammentano uno spazio di raccolta per oggetti da riporre appena entrati in casa.

Nell'ingresso e nel corridoio di Isola non vi era nessun contenitore che permettesse di sfruttare lo spazio in eccesso oltre quello per il passaggio.

 

Con una progettazione integrata all'architettura esistente si possono ricavare, senza intralciare il passaggio, contenitori che si trasformano in veri e propri guardaroba, dispense o lavanderie.

 

 

Durante

- L'ARMADIO -

Il controsoffitto ha definito un'estetica precisa, per cui al centro della casa, dell'open space, ogni angolo è in equilibrio con la stanza, l'oggetto e la tinta vicino.

A livello impiantistico le travi sono state rivestite per permettere la canalizzazione degli impianti e l'integrazione dei faretti.

 

 

Dopo

- L'ARMADIO -

 

Il corridoio è ampio abbastanza da consentire il passaggio di passeggini e carrozzine, ed accoglie un ampio guardaroba integrato alla muratura.

 

 

Il risultato finale è del tutto sartoriale, ed ha permesso di gestire in piena libertà la divisione interna  del guardaroba, adattando gli scomparti alle necessità, borse comprese!

Merito degli artigiani e di un progetto su misura per il cliente, che ha soddisfatto appieno le necessità ed i gusti di chi vive la casa.

 


#2 Lavanderia, guardaroba & mobile bagno


 

 In un altro progetto, Linea (link)(https://www.giuliagrilloarchitetto.com/portfolio-posts/linea/), il colore è il protagonista ed il filo conduttore della ristrutturazione, ed è stato determinato in primis, quando le opere murarie erano appena iniziate ed il progetto su carta terminato.

E' la progettazione coordinata su cui insisto spesso, che rende l' appartamento unico perché studiato dagli inizi su una visione generale dello spazio.

  

Ho voluto studiare la luce durante le diverse ore della giornata, trascorrendo molto tempo in cantiere per vedere come batteva sulle pareti luminose e su quelle più insidiose, buie.

 

NCS S2005-Y50R

E' risultato necessario un colore chiaro ma caldo, come l'avorio, che ha ricoperto le pareti dell'ingresso, del corridoio e della zona living. 

 

 Uno scorcio della libreria e della lavanderia

 

Attorno a questo colore hanno girato la libreria, le porte a filomuro, il guardaroba, la lavanderia ed il mobile del bagno, con il top e la vasca rivestiti in microcemento (link) https://www.giuliagrilloarchitetto.com/interior/microcemento-per-interni-dall-effetto-marmo-al-cemento-industriale/.

 

 Le ante sono state prodotte dai falegnami che, utilizzando lo stesso codice colore NCS, hanno reso la casa una vera composizione di pezzi differenti per forma e funzione, ma in dialogo attraverso il colore.

 

 

 

Nell'ingresso il guardaroba  comprende una scarpiera, progettata partendo dalle cerniere per arrivare al disegno della maniglia a gola.

 

 

Il mobile del bagno

Ha fianchi in muratura, schienali in pietra naturale, e un top in legno. Il rivestimento ha seguito tutte le fasi che richiede la posa delmicrocemento ( link ) https://www.giuliagrilloarchitetto.com/interior/microcemento-per-interni-dall-effetto-marmo-al-cemento-industriale/.

 

Il dettaglio dell'incastro del top in legno sulla parete verticale.

 

 

 

La stesura del microcemento avviene sulla rete sintetica che è coperta dalla prima mano di prodotto.

 

 

I due cassetti, larghi un metro e sessanta, sono rifiniti con gli stessi listelli del pavimento, esternamente ed internamente. La linea della spina a pavimento prosegue, grazie ad un lavoro meticoloso, sui cassetti.

 

 

 

 

Anche nelle case, sono i dettagli a fare la differenza.

 

Segui Giulia Grillo anche sui social:

Facebook:  https://www.facebook.com/arthomegiuliagrillo/

Instagram: https://www.instagram.com/arthomegiuliagrillo/

Giulia Grillo

Leggi tutte le notizie di A CASA CON L'ARCHITETTO ›

A casa con l'Architetto

Giulia Grillo, architetto esperto in interior design, ci accompagna in questa rubrica all'interno delle case, raccontando le richieste e le scelte dei clienti.
Forte della sua esperienza, che coniuga il mondo dell'arte a quello degli interni, raccoglierà le impressioni sulle ultime tendenze nel mondo dell'architettura, dell'arredamento e del design.

Leggi anche

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium