/ Attualità

Attualità | 18 novembre 2019, 18:18

Primo bando del Competence center: 1,6 milioni per le imprese da Start 4.0

La presidente Girdinio: “E’ un’impresa fatta da imprese e per le imprese che intende essere motore dello sviluppo tecnologico, economico e formativo del territorio”

Primo bando del Competence center: 1,6 milioni per le imprese da Start 4.0

“Start 4.0 è un’impresa fatta da imprese e per le imprese – dice la presidente Paola Girdinio durante la presentazione odierna del primo bando del Competence Center nella sala consiliare di Confindustria Genova – che intende essere motore dello sviluppo tecnologico, economico e formativo del territorio”.

Voluto e finanziato dal Mise nell’ambito del Piano Industria, Start 4.0 è il primo risultato concreto a supporto del territorio, un bando da 1.6 milioni in favore delle imprese per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in tema di tecnologie abilitanti. “Un risultato raggiunto – spiega Girdinio – facendo sistema con tutte le istituzioni del territorio in gioco: Regione Liguria, le due Autorità di sistema portuale, Comune di Genova, Cnr, Iit, Università degli studi di Genova, Banca Carige, Camera di commercio e Confindustria per lo sviluppo innovativo delle imprese del territorio”.

“Il bando, che rimarrà aperto fino a fine gennaio, – sottolinea Flavio Tonelli, membro del Comitato tecnico scientifico (Cts) – ragiona di tecnologie abilitanti 4.0 trasversali con specificità negli ambiti tematici e domini applicativi precisi: nel nostro caso la sicurezza delle infrastrutture critiche. L’idea alla base di questo primo bando è raccogliere competenze di alto livello da raffinare nel lungo periodo con quelli successivi per consolidare il Centro di competenza”. “Questo bando – aggiunge il coordinatore del Cts e direttore scientifico di Iit Giorgio Metta – è un punto d’inizio che permetterà a Start 4.0 di cominciare il percorso con l’obiettivo di rendere più competitivo il Paese a livello internazionale nel campo della tecnologie abilitanti per la sicurezza delle infrastrutture critiche”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium