/ Attualità

Attualità | 19 novembre 2019, 19:27

"MIA - Maschi violenti e donne violate" in prima nazionale al teatro Duse [FOTO]

Perché la violenza contro le donne è ancora così diffusa nella nostra società? E' da questa domanda che nasce lo spettacolo che andrà in scena il 25 novembre e in replica per le scuole il 26 e 27

"MIA - Maschi violenti e donne violate" in prima nazionale al teatro Duse [FOTO]

Perché la violenza contro le donne è ancora così diffusa nella nostra società? Da questa domanda nasce lo spettacolo di Giorgio Scaramuzzino "Mia – maschi violenti e donne violate" che debutta in prima nazionale al teatro Duse lunedì 25 novembre alle 20.30 in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne (repliche per le scuole nelle mattinate del 26 e 27).

Regista, autore e attore, per oltre trent’anni colonna portante della Compagnia del Teatro dell’Archivolto, oggi consulente artistico del Teatro Nazionale di Genova per il settore del teatro ragazzi, Giorgio Scaramuzzino porta avanti da lungo tempo un proprio percorso di teatro civile rivolto alle nuove generazioni. Attraverso gli spettacoli del Progetto Urgenze in passato ha affrontato argomenti come la lotta alla mafia, il razzismo, le migrazioni e oggi - insieme alla giovane danzatrice Michela Cotterchio - porta in scena la delicata tematica della violenza sulle donne e del femminicidio.

Sostenuti dalle coreografie di Giovanni Di Cicco e dalle musiche originali di Paolo Silvestri, l’attore e la danzatrice, un uomo e una donna, indagano quel pensiero malato, così difficile da combattere, causa nascosta dei terribili episodi che affollano le nostre cronache. Mia vuole accogliere lo sfogo delle donne che hanno paura di uscire allo scoperto ma anche il grido di aiuto del maschio schiavo di pregiudizi, prigioniero di un egoismo radicato. “Mia moglie, mia sorella, la mia ragazza: è fondamentale combattere il maschilismo e gli stereotipi di genere, affinché la parola “mia” possa indicare un vincolo affettivo e non di possesso” scrive Giorgio Scaramuzzino nelle note di regia.

Lo spettacolo fa parte del programma di iniziative promosse dal Comune di Genova per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Al Teatro Duse saranno presenti anche le volontarie del Centro Antiviolenza di Via Cairoli. Biglietti 15 euro, giovani sino a 26 anni 10 euro. Per accedere ad ulteriori informazioni c'è il sito www.teatronazionalegenova.it. (foto Studio Leoni)

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium