/ Attualità

Attualità | 27 febbraio 2020, 12:58

Coronavirus: i provvedimenti dell'Autorità Portuale per garantire la sicurezza dei lavoratori

"Si è ritenuto infatti importante garantire una informazione corretta e istituzionale sulle eventuali esposizioni dei lavoratori portuali e di altri operatori, e delle iniziative adottate dalle Autorità competenti alla sicurezza sanitaria delle navi ed equipaggi"

Coronavirus: i provvedimenti dell'Autorità Portuale per garantire la sicurezza dei lavoratori

Per far fronte alle attuali criticità sanitarie su “Polmonite da nuovo coronavirus dalla Cina” il Comitato Igiene e Sicurezza del porto di Genova/Pra', si è riunito il 5 febbraio 2020, al fine prioritario di trattare il tema in questione, contiguo a quello della sicurezza del lavoro

"Si è ritenuto infatti importante garantire una informazione corretta e istituzionale sulle eventuali esposizioni dei lavoratori portuali e di altri operatori, e delle iniziative adottate dalle Autorità competenti alla sicurezza sanitaria delle navi ed equipaggi (Ufficio di Sanità Marittima con il supporto della Capitaneria di Porto) - si legge in una nota stampa diffusa dall'Autorità Portuale -. Si è inteso offrire queste informazioni, di natura sanitaria, in modo miratamente istituzionale e professionale, grazie al contributo dell’Ufficio di Sanità Marittima, nonché chiedendo la partecipazione del Prof. Cremonesi, Direttore Dipartimento di Emergenza ed Accettazione (D.E.A.), Ospedali Galliera di Genova. E' stato esposto lo stato di situazione, sotto il profilo della natura epidemiologica, dei requisiti specifici del rischio di trasmissione, delle misure assunte, delle ulteriori iniziative previste, delle misure precauzionali adottate e da adottarsi da parte delle imprese, e di quelle basiche da parte dei singoli lavoratori".

"L’AdSP garantirà l’aggiornamento, mediante pubblicazione sul suo sito istituzionale, in una sezione specifica, in ordine a ulteriori indirizzi, evoluzioni, misure che perverranno da USMAF, da Capitaneria di Porto, o da altre Istituzioni. Al comitato ha partecipato anche l’Ufficio Territoriale di Savona di Autorità di Sistema Portuale, che ha tenuto analogo Comitato in data successiva - si legge ancora nel documento -. L’art. 7 del Decreto 272/99 prevede la possibilità che l’Autorità di sistema Portuale possa istituire nei porti Comitati di igiene e sicurezza del Lavoro per la formulazione di proposte ed iniziative in ordine alle misure di prevenzione e tutela per la sicurezza ed igiene del lavoro portuale. Nei documenti scaricabili potrà essere consultato il verbale, supportato da circolari e locandine informative acquisite con riserva di garantire un costante aggiornamento in ordine a ulteriori indirizzi, evoluzioni, misure che perverranno da Ufficio di Sanità Marittima, Capitaneria di Porto o altre Istituzioni".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium