/ Economia

Economia | 24 ottobre 2018, 11:34

Da Genova 4 nuove destinazioni con Volotea: Malaga, Malta, Corfù e Pantelleria

Con le nuove rotte salgono a 20 le località raggiungibili dall'aeroporto Colombo a bordo degli aeromobili della compagnia, che ha appena traguardato i 20 milioni di passeggeri

Da Genova 4 nuove destinazioni con Volotea: Malaga, Malta, Corfù e Pantelleria

Leggi anche: All'aeroporto di Genova aumentano i voli Volotea, ma la compagnia resta sotto osservazione Enac.

Sono quattro le nuove rotte annunciate da Volotea, per il 2019, in esclusiva con partenza dall'aeroporto Colombo di Genova. La compagnia, che di recente ha totalizzato 20 milioni di passeggeri, collegherà il capoluogo ligure con Malaga (da giugno, 1 volta alla settimana), Corfù (da giugno, 1 frequenza settimanale), Malta (da giugno, 1 settimanale) e Pantelleria (1 settimanale).  

"Non solo Volotea conferma tutte le rotte del 2018, ma aggiunge 4 nuove destinazioni in partenza da Genova - afferma Paolo Odone, presidente dell'Aeroporto di Genova - Siamo grati a Carlos Muñoz, al suo team e a tutta la compagnia aerea, che non solo conferma il piano di sviluppo annunciato nel 2017 in occasione dell'apertura della sua base al Cristoforo Colombo, ma anzi mette in vendita un numero di sedili superiore a quanto inizialmente previsto. Si tratta di un importante segnale di fiducia nei confronti di Genova e della Liguria. Con queste nuove rotte volare da Genova è ancora più conveniente, come hanno già scoperto decine di migliaia di viaggiatori anche provenienti da fuori regione. Grazie a Volotea, il Cristoforo Colombo si propone come aeroporto di riferimento per tutto il Nord Ovest". 

"La scelta di Volotea di implementare le rotte e il numero dei voli per il 2019 da e per l'Aeroporto di Genova è un altro segnale di come la città non sia ferma e continui a guardare con ottimismo al futuro - commenta il sindaco Marco Bucci - Ecco un altro elemento che dimostra come l'Aeroporto stia lavorando anche in funzione della città, la testimonianza del buon lavoro è comprovata dalla crescita del nostro scalo nel corso del 2018: il Cristoforo Colombo ha già raggiunto numeri da record". 

Così il governatore regionale Giovanni Toti: "Volotea rafforza la sua presenza a Genova, potenziando i collegamenti in un momento in cui la città ha bisogno più che mai di andare avanti e di far vedere che il crollo di ponte Morandi non l'ha isolata, anzi. La scelta di Volotea di usare Genova come base ha già portato a 50 assunzioni tra equipaggi e personale di terra, senza contare l'indotto, che crescerà ancora, grazie alla maggiore connettività, alla maggiore facilità con cui le aziende possono muoversi da Genova a prezzi più bassi, alle nuove opportunità di business. Con oggi, con le 4 nuove mete mediterranee, Genova conferma il suo ruolo centrale come meta turistica, come punto di partenza: da oggi il Colombo è ancora più strategico".

Per il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale, Paolo Emilio Signorini, "è l'anno della svolta; l'avevo auspicato, i dati oggi lo confermano. A giugno, il primo record per numero di passeggeri transitati in un solo giorno, oltre 6000. Un altro record è stato segnato dal nostro Aeroporto nei primi sette mesi, con oltre 800 mila passeggeri e una crescita del 15% e con un costante incremento delle destinazioni. Adesso, in un frangente di grande difficoltà per Genova in conseguenza del crollo di Ponte Morandi, la compagnia Volotea non solo conferma tutti le rotte del 2018 ma incrementa con ulteriori 4 destinazioni l'offerta dell'Aeroporto genovese". "E' un momento importante - conclude Signorini - ringrazio tutti per questi risultati e in particolare la squadra di Carlos Muñoz che ha portato al Cristoforo Colombo ben venti destinazioni tra Italia e estero, contribuendo in maniera sostanziale alla crescita di un hub che prevediamo incrementi il suo traffico anche nei 2019". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium