/ Cronaca

Cronaca | 02 giugno 2019, 16:08

Incidente al Becco Alto di Ischiator in Valle Stura: la vittima è un genovese di 47 anni

Si è concluso l'intervento del soccorso alpino, in collaborazione con i soccorritori della Guardia di Finanza e con i vigili del fuoco, intervenuti con l'elicottero Drago 66 per il recupero della salma

Incidente al Becco Alto di Ischiator in Valle Stura: la vittima è un genovese di 47 anni

Si è concluso l'intervento al Becco Alto di Ischiator, dove ha perso la vita Federico Pellegrini, un genovese di 47 anni. L'incidente, avvenuto verso le 9 di questa mattina, ha coinvolto due alpinisti genovesi precipitati affrontando il canale nord che conduce in vetta alla montagna, pochi metri sotto la cima. A quanto si apprende stavano salendo a piedi. In zona c'è ancora tanta neve.

 

Mentre uno dei due è riuscito a interrompere subito la caduta lungo il canale, riportando alcuni traumi di lieve entità, il secondo è scivolato per un centinaio di metri riportando traumi che ne hanno provocato il decesso.

 

Al sopraggiungere dell'eliambulanza 118 con il tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese a bordo, si è deciso di portare in salvo il ferito dopo aver constatato il decesso del suo compagno.

In seguito l'elicottero è ritornato in zona con un ulteriore tecnico di Soccorso Alpino a supporto. Tuttavia l'equipe dell'eliambulanza è presto ripartita su un intervento stradale lasciando il tecnico a custodia della salma.

 

Nel primo pomeriggio l'elicottero dei Vigili del Fuoco ha raggiunto la zona e ha recuperato il corpo che è stato trasportato a Vinadio, presso il campo sportivo, e consegnato alle autorità per le operazioni di Polizia Giudiziaria. Ha collaborato nell'intervento anche il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza.


BS

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium