/ Cultura

Cultura | 28 settembre 2019, 11:33

Il Prix Italia a Philippe Blanc per il documentario su ponte Morandi

Prestigioso riconoscimento per il documentario di Falò/RSI è andato al documentario intitolato "43, Il ponte spezzato"

Il Prix Italia a Philippe Blanc per il documentario su ponte Morandi

Il documentario di Philippe Blanc sul crollo del Ponte Morandi a Genova, dal titolo "43, Il ponte spezzato", andato in onda a Falò, e già vincitore del premio ATG per la categoria televisione, ha vinto anche il 71esimo PrixItalia per la categoria documentari.

 

"E' un esempio eccezionale di film documentario contemporaneo. Il suo soggetto è un argomento di forte interesse pubblico, ma la sua impeccabile indagine giornalistica è anche brillantemente costruita come una storia che progressivamente si rivela", si legge nelle motivazioni della giuria del concorso internazionale, organizzato dalla RAI, per programmi di qualità, radio, tv e internet.

"Il film - viene sottolineato - riesce a chiarire non solo le ragioni tecniche e politiche del disastro, ma anche a comunicare con forza il suo impatto emotivo attraverso interviste abilmente condotte e un’ispirata regia visiva".

 

In una selezione particolarmente buona, la giuria ha ritenuto che “43. IL PONTE SPEZZATO“ rappresentasse un esempio eccezionale di film documentario contemporaneo. Il suo soggetto è un argomento di forte interesse pubblico, ma la sua impeccabile indagine giornalistica è anche brillantemente costruita come una storia che progressivamente si rivela. Il film riesce a chiarire non solo le ragioni tecniche e politiche del disastro, ma anche a comunicare con forza il suo impatto emotivo attraverso interviste abilmente condotte e un’ispirata regia visiva.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium