/ Cronaca

Cronaca | 17 ottobre 2019, 09:44

Pegli, al via il cantiere per il nuovo sovrappasso. Ecco tutte le informazioni utili

La fine dei lavori è prevista per il 31 maggio del prossimo anno. Chiusure della tratta ferroviaria nella notte tra 16 e 17 novembre e tra Santo Stefano e il 30 dicembre. Passerella pedonale quasi sempre accessibile. Come cambia la viabilità

Pegli, al via il cantiere per il nuovo sovrappasso. Ecco tutte le informazioni utili

Con la posa della segnaletica orizzontale provvisoria (e quindi di colore giallo) che è stata effettuata ieri sera, e che i pegliesi si sono ritrovati in piazza Ponchielli questa mattina, è ufficialmente partito il cantiere per la realizzazione del nuovo sovrappasso ferroviario di via Martiri della Libertà, destinato a rivoluzionare, per alcuni mesi, la vita e la viabilità della delegazione.

Nei giorni scorsi, presso la sede distaccata del Municipio VII Ponente, in via Pallavicini, si è tenuto un incontro illustrativo, per informare la cittadinanza in merito all’intervento, alle modifiche al traffico e alle tempistiche. Ferrovie delle Stato, titolare dell’appalto attraverso la sua società Rfi (Reti Ferroviarie Italiane), ha mostrato alcune slide che è opportuno riassumere, in modo schematico, nell’imminenza del cantiere. Ecco qui una sintesi dei principali contenuti.

 

I tempi

Le fasi di lavorazione per la costruzione del nuovo sovrappasso saranno sette in tutto e prevedranno parziali chiusure della circolazione ferroviaria. Fase 01: Predisposizione per spostamento sottoservizi a cura Ireti. Fase 02: Varo passerella pedonale provvisoria a cura Rfi (nella spalla di Levante dell’attuale manufatto). Qui sarà necessaria la sospensione della circolazione ferroviaria dalle 21 del 16 novembre alle 9 del 17 novembre, per un totale di dodici ore. Fase 03: Spostamento sottoservizi su passerella pedonale a cura Ireti. Fase 04: Demolizione del sovrappasso esistente a cura Rfi. Anche qui, sarà necessaria la sospensione della circolazione ferroviaria dalle 15 del 26 dicembre alle 5 del 30 dicembre, per un totale di ottantasei ore. Fase 05: Consolidamento delle spalle e costruzione dei nuovi appoggi a cura Rfi. Fase 06: Varo del nuovo sovrappasso a cura di Rfi. In corso di definizione i tempi di sospensione della circolazione ferroviaria. Fase 07: Posizionamento sottoservizi, finiture e completamento a cura Ireti e Rfi.

 

Chiusure al traffico

Il sovrappasso resterà chiuso al traffico veicolare sino al prossimo 31 maggio del 2020, data indicata come fine dei lavori. I percorsi alternativi utilizzati sono quelli già in uso da Amt ed Amiu. Non occorrono variazioni ai sensi di marcia. Saranno inseriti almeno tre cartelli di avviso di viabilità alternativa per la direzione monte.

 

Chiusure pedonali

Durante la fase di spostamento dei sottoservizi, il transito pedonale sul sovrappasso sarà comunque garantito. Resterà invece interdetto il transito pedonale durante la fase di varo della passerella provvisoria, per ragioni di sicurezza. Chiusura al transito pedonale anche durante le operazioni di demolizione del vecchio sovrappasso. Sarà sempre previsto l’attraversamento di via Martiri, per assicurare l’accesso ai locali commerciali.

 

Parcheggi

Durante tutta la durata dei lavori, il parcheggio dietro alla stazione ferroviaria, quello nei pressi del binario 2, sarà notevolmente ridotto. Verranno create quattro aree: rossa, per l’assemblaggio e la costruzione degli impalcati; verde, per la movimentazione e la sosta dei mezzi di cantiere e lo stoccaggio dei materiali; gialla, da lasciare libera per consentire il transito dei mezzi di cantiere; blu, utilizzabile per i parcheggi da parte della cittadinanza.

 

Via de Nicolay

Il sovrappasso di via de Nicolay è anch’esso da sostituire. Ma questo cantiere, che spetterà direttamente ad Aster, è per il momento previsto in una seconda fase, una volta ultimato quello principale relativo al manufatto di via Martiri della Libertà.

Alberto Bruzzone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium