/ Economia

Economia | 29 ottobre 2019, 15:04

Uso consapevole del denaro: Banca Carige e FEduF lo spiegano ai ragazzi

Uso consapevole del denaro: Banca Carige e FEduF lo spiegano ai ragazzi

Genova protagonista dell’educazione finanziaria: oggi l’Auditorium del Teatro Carlo Felice ha ospitato “Scegli cosa voglio”, evento di educazione finanziaria organizzato e realizzato da Banca Carige e FEduF, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico per la Liguria. Veri protagonisti della mattinata sono stati gli oltre 200 studenti di 4 diverse scuole di Genova e provincia: I.I.S.S. ECG Casaregis, IIS Vittorio Emanuele II Ruffini,  Istituto G. Caboto di Chiavari e il Liceo Statale Sandro Pertini.

L’appuntamento ha avuto l’obiettivo di sensibilizzare giovani e adulti sui diversi temi dell’educazione finanziaria, grazie all’impegno in prima persona delle donne e degli uomini di Banca Carige sul territorio: “Riteniamo fondamentale che una banca interessata allo sviluppo del tessuto sociale in cui opera si impegni in iniziative come questa – ha commentato Patrizia Giuliani, Responsabile Risorse Umane di Banca Carige - rese possibili dalla collaborazione tra istituzioni pubbliche e private del territorio, offrendo ai giovani, che rappresentano il nostro futuro, l’opportunità di approfondire la conoscenza di dinamiche e strumenti utili per affrontare le scelte con maggior consapevolezza”.

La conferenza – spettacolo “Scegli cosa voglio”, con una modalità particolarmente coinvolgente, ha presentato ai ragazzi delle scuole secondarie di II grado il meccanismo delle scelte, in particolare quelle economiche, evidenziando alcune trappole cognitive nelle quali è facile cadere. Durante i 90 minuti dello spettacolo sono stati illustrati alcuni concetti di educazione finanziaria attraverso percorsi di logica, matematica, psicologia cognitiva e comportamentale raccontando da una parte quello che sarebbe ragionevole scegliere e, dall’altra, quello che scegliamo talvolta sbagliando anche a causa delle scorciatoie istintive che ci possono portare fuori strada.

“Lo scopo dell’incontro, commenta Giovanna Boggio Robutti – Direttore Generale della FEduF - è presentare ai ragazzi il meccanismo delle scelte, in particolare quelle economiche, evidenziando alcune trappole cognitive nelle quali è facile cadere e illustrare concetti di educazione finanziaria e sostenibilità attraverso percorsi di logica, matematica e psicologia cognitiva e comportamentale”.

Proprio per approfondire con loro l’importanza di questa tematica, l’incontro si è aperto con i saluti di Patrizia Giuliani e di Igor Lazzaroni di FEduF. A seguire  una riflessione insieme alle Pubbliche Istituzioni sul tema dell’uso consapevole del denaro.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium