/ Cronaca

Cronaca | 03 marzo 2020, 13:46

Levanto: verso l’approvazione definitiva del progetto della nuova piazza di Montale

L’opera ha un costo di 180.000 euro che il Comune affronterà accendendo un mutuo con la Cassa depositi e prestiti

Levanto: verso l’approvazione definitiva del progetto della nuova piazza di Montale

Nuova vita per la piazza di Montale, la storica frazione collinare del comune di Levanto nella quale s’insediò il primo nucleo abitativo della cittadina rivierasca: è stato avviato il percorso di valutazione e approvazione, da parte della conferenza dei servizi, del progetto definitivo dell’intera riqualificazione dell’ampia area attorno alla Pieve di San Siro e costituisce il fulcro e l’accesso stradale al borgo che si trova lungo la provinciale che dal capoluogo sale verso la galleria del monte Persico.

L’opera ha un costo di 180.000 euro che il Comune affronterà accendendo un mutuo con la Cassa depositi e prestiti, e i lavori prenderanno il via in primavera per concretizzarsi in due lotti funzionali intervallati da uno stop estivo volto a non interferire con la stagione turistica. Il progetto di fattibilità è stato redatto dalla società spezzina Exa engeneering srl che lo ha elaborato dopo una serie d’incontri coi residenti del borgo recependone le principali esigenze: dalla razionalizzazione dei parcheggi al potenziamento delle reti di servizi, dalla protezione visiva e ambientale del sagrato della Pieve dalla strada provinciale che lambisce la piazza all’impiego di materiali e lavorazioni non invasivi e che consentano la fruibilità del luogo anche durante lo svolgimento dei lavori.

“È un progetto destinato a migliorare sia l’immagine che la vivibilità del nucleo centrale dell’abitato di Montale - spiega il vicesindaco Luca Del Bello - e fortemente atteso dagli abitanti di questa frazione che non era stata inclusa nel progetto di riqualificazione complessiva dei borghi collinari che all’inizio degli anni Duemila aveva interessato tutta la vallata e contribuito significativamente al suo ripopolamento, all’insediamento di attività ricettive, alla ristrutturazione della rete sentieristica e, conseguentemente, al rilancio dell’intero paese in funzione turistica. Siamo soddisfatti di essere potuti andare incontro alle esigenze manifestate dai residenti e finalizzate ad un abbellimento del luogo e al miglioramento della qualità della vita, e crediamo che la nuova piazza rafforzerà anche quell’immagine di Montale quale importante centro storico che gli annali le hanno già riconosciuto”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium