/ Attualità

Attualità | 04 giugno 2020, 12:52

Mazzini Alumni, Thursdays for future”: i seminari di 4 illustri ex allievi per parlare di lavoro, comunicazione, tecnologia e cultura in Fase 2

Antonello Andreotti, Cipriana Dall’Orto, Franco Malerba e Bruno Coli da giovedì 4 giugno alle 21 saranno in diretta streaming

Mazzini Alumni, Thursdays for future”: i seminari di 4 illustri ex allievi per parlare di lavoro, comunicazione, tecnologia e cultura in Fase 2

Il Liceo Giuseppe Mazzini di Sampierdarena, classico e linguistico con succursale a Pegli, non solo è considerato da alcuni anni il migliore di Genova, ma ha anche formato illustri professionisti, manager, scienziati, giornalisti e perfino astronauti, che hanno deciso di riunirsi e di dare il proprio contributo in questo momento così delicato di post emergenza per il coronavirus.

Infatti prende il via da oggi, giovedì 4 giugno, il ciclo di seminari “Thurdays for future: quattro giovedì sera sul far dell’estate per riflettere e confrontarsi sulle sfide che ci attendono”, in diretta streaming dalle 21.

Si tratta di un evento organizzato dall’associazione Mazzini Alumni, che si è costituita un anno fa grazie a Daniela Minetti e Angela Delfino, rispettivamente presidente e vice, e che conta 115 iscritti, che in questi mesi si sono già dati molto da fare. Prima di tutto raccogliendo fondi: “Quelli che dovevano servire per l’evento di lancio dell’associazione, il Mazzini Alumni Day, che si sarebbe dovuto tenere a marzo – spiega Minetti – sono stati donati alla Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza per progetti di  formazione specifica sulla ventilazione”.

Ma non solo. Gli ex allievi, infatti, hanno sentito il bisogno di assumersi “la responsabilità d’essere soggetti attivi nella società e per questo abbiamo voluto fare una riflessione su quello che stiamo vivendo, per capire meglio la situazione”. Prima, infatti, c’è stata via streaming, l’assemblea dei soci e poi l’idea del seminario. “Dopo l’incontro informale, articolato in interventi e testimonianze, in momenti di lettura di poesie e di musica ci siamo collegati con gli ex alunni che si trovano all’estero e fuori Genova”, per raccontare storie di successo. Ecco quindi intervenire, per esempio, Paolo Moscatelli, direttore del monoblocco e già direttore del Pronto Soccorso di San Martino, l’astronauta Franco Malerba, la giornalista Cipriana Dall’Orto e le scienziate Valentina Minetti, Tiziana Armaroli e Annamaria Dellachà.

Professionisti in settori diversi, che stanno dando un importante contributo alla nostra società; per questo è nata l’idea del confronto su quattro diversi temi d’attualità, lavoro, comunicazione, innovazione e cultura, per affrontare la sfida per la ripresa. “Si tratta di quattro aspetti del cambiamento dei nostri tempi – continua Minetti -. Qualcosa già in itinere, forzato dall’emergenza sanitaria, che ha cambiato usi quotidiani più che consolidati culturalmente e che ci ha portato ad attraversare praticamente ed emotivamente, una 'terra di mezzo' di cui non conosciamo i confini e ci ha costretti ad andare avanti a tentoni. Ci piace così riunire la comunità dei mazziniani per riflettere su come ripartire per uscire dalla terra di mezzo. Verso dove, con quali strumenti”.

E a fornire strumenti e risposte saranno Antonello Andreotti, Cipriana Dall’Orto, Franco Malerba e Bruno Coli.

Si parte questa sera, quindi, con Antonello Andreotti, Direttore Personale, Organizzazione e Sistemi Informativi del Gruppo Iren, che tratterà il tema del lavoro, a partire dall’esperienza di un uomo d’azienda, e riflettendo su alcuni grandi cambiamenti intervenuti sul piano organizzativo, relazionale, ambientale ed economico e su quelli che potrebbero essere “irreversibili” o transitori.

Giovedì 11 giugno, invece, sarà la volta di Cipriana Dall’Orto, già direttrice di Donna Moderna e altri periodici, che interverrà sul tema dei cambiamenti nell’ambito della comunicazione con “La fine della verità. Coronavirus, politica, cronaca: distinguere il falso dal vero”.

Mentre giovedì 18 giugno Franco Malerba, ex astronauta ed europarlamentare, parlerà della tecnologia e dell’uso che se ne sta facendo in questo periodo, ma anche di come saper prendere decisioni importanti nei momenti di criticità.

Infine giovedì 25 giugno chiuderà la rassegna Bruno Coli, compositore e autore di opere liriche e musical, con una serata dedicata a “Giocare con le note”, in cui metterà alla prova “la valigia del compositore”, uno strumento imprescindibile per affrontare un futuro complesso ma che non potrà fare a meno della musica, della poesia, del teatro, dell’arte.

I seminari sono aperti a tutti. Per seguire la diretta tramite Zoom: https://us02web.zoom.us/j/7708984168?pwd=QnI3U3NKekYrMWVhUHprdnZhZ0ZUUT09 (Meeting ID: 770 898 4168  Password: 562370)

Medea Garrone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium