/ Politica

Politica | 11 giugno 2020, 13:54

Liguria Popolare presenta un ordine del giorno in Consiglio regionale affinché gli uffici postali riprendano la piena operatività

Costa: “Rappresentano non solo un servizio utile ma un presidio sociale indispensabile per gli anziani e l’entroterra”

Liguria Popolare presenta un ordine del giorno in Consiglio regionale affinché gli uffici postali riprendano la piena operatività

“Il ritorno alla normalità passa anche attraverso l'aumento dei servizi ai cittadini – dichiarano i consiglieri regionali di Liguria Popolare – è apprezzabile che Poste italiane durante la fase di chiusura abbia comunque garantito il servizio seppur in maniera molto ridotta, ma oggi con una ripartenza pressoché totale non è più sostenibile che gli uffici postali abbiano un’operatività ancora così ridotta”.

“Rappresentano un punto di riferimento per tutto il territorio, – afferma il presidente di Liguria Popolare Andrea Costa – non solo un servizio utile ma un presidio sociale indispensabile soprattutto per gli anziani e l’entroterra; il perdurare di questa situazione sta creando disagi all’utenza e conseguenti code nei giorni di apertura previsti, pertanto ho ritenuto necessario presentare un ordine del giorno in Consiglio regionale sottoscritto anche dai colleghi Vittorio Mazza e Gabriele Pisani affinché Regione Liguria solleciti la direzione di Poste italiane a rendere pienamente operativi tutti gli uffici postali dislocati nei comuni della regione”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium