/ Politica

Politica | 02 luglio 2020, 19:38

Costa: "Sulla scuola la Regione sta facendo la sua parte da tempo, e anche di più"

Il Presidente della III Commissione Andrea Costa replica al Partito Democratico e al Consigliere Rossetti: “la commissione è il luogo deputato per affrontare i problemi non per fare squallida propaganda politica”

Costa: "Sulla scuola la Regione sta facendo la sua parte da tempo, e anche di più"

Questa mattina si è svolta la III Commissione da me presieduta e abbiamo affrontato le questioni riguardanti il mondo della scuola con una serie di audizioni – afferma il Presidente di Liguria Popolare Andrea Costa – sono rimasto basito dal comportamento del Consigliere Rossetti che mi fa legittimamente pensare che usa la Commissione solo per mera propaganda politica”.

Ricordo all'esponente del Partito Democratico che le Commissioni servono per approfondire e confrontarsi sui temi in discussione – prosegue Costa - peraltro quella di stamattina rappresenta l'inizio di un percorso e l’ Assessore Ilaria Cavo, che ha partecipato ai lavori della Commissione, era già pronta a dare le prime risposte alle richieste pervenute dagli auditi”.

“Il Consigliere Rossetti sempre pronto ad attaccare la Regione per qualsiasi cosa è stato colui che questa mattina non ha permesso all’ Assessore di fornire le prime risposte alle sollecitazioni in corso di audizione – continua il leader dei popolari – inoltre, affermare che la succursale dell’ Istituto Marsano di San Colombano verrà chiusa è terrorismo e falsa informazione. La difficoltà a far partire la 1° classe è dovuta ai pochi iscritti e la questione è oggetto di attenzione da parte dell’ Ufficio Scolastico Regionale che, a seguito dell'impegno da parte del nostro Gruppo in Città Metropolitana,  il 23 giugno scorso il Dirigente Ettore Acerra ha comunicato che  verrà affrontata in modo specifico in occasione delle operazioni di adeguamento dell'organico di diritto alla situazione di fatto, anche in relazione alle esigenze correlate all’inizio dell’anno scolastico 20/21 e alle linee guida nazionali in  corso di predisposizione. Invece di sperare nella chiusura del Marsano per poi magari addossare le colpe alla Regione, il buon Rossetti si adoperi per la sua salvezza”.

“Capisco che siamo in campagna elettorale ma trovo questo modo di agire veramente scorretto non solo dal punto di vista politico ma soprattutto istituzionale  – conclude Andrea Costa – in Commissione ho ribadito che sul tema della scuola ci saranno altre convocazioni e momenti di confronto. Visto che il Consigliere Rossetti parla sempre di proposte ma poi all'atto pratico non si vedono, lo invito ad essere più propositivo e meno disfattista”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium