/ Sanità

Sanità | 06 luglio 2020, 08:05

Perché prendere il sole fa bene alle ossa. Scopri i benefici con Fab SMS

Perché prendere il sole fa bene alle ossa. Scopri i benefici con Fab SMS

L’estate è la stagione più adatta per sfruttare i benefici del sole per il nostro organismo. Esporsi alla luce, con le dovute precauzioni, infatti ha ricadute positive sulla mente e sul corpo, in particolare sulle ossa. Scopri come esporti nel modo giusto per sfruttare appieno gli effetti del sole e farlo in piena sicurezza nel nuovo approfondimento di Fab SMS!

Come prendere il sole nel modo giusto?
I benefici del sole sull'organismo sono davvero tanti: favorisce il rilassamento muscolare, aiuta a dormire meglio, fa bene alla pelle, migliora l’umore e allontana lo stress. Ma, come è risaputo, esporsi può diventare molto dannoso se lo si fa in modo eccessivo o sbagliato. Quali sono le regole da rispettare? Posto che molto dipende dal tipo di pelle, ecco le principali:

Evita l'esposizione prolungata e nelle ore centrali della giornata.

Non ignorare la sensazione di fastidio, nel caso riparati il prima possibile.
Utilizza la protezione solare, soprattutto in montagna e in prossimità delle superfici riflettenti.

Indossa capelli e abiti leggeri. Il sole, una ricarica di vitamina D
La luce solare stimola nel nostro organismo la sintesi di calciferolo, un precursore della vitamina D che poi viene metabolizzato a livello epatico e renale, per produrre la cosiddetta “vitamina del Sole”. La vitamina D, trasformandosi in D3, aiuta il calcio a fissarsi nelle ossa. Pertanto il suo supporto risulta fondamentale per la cura contro il rachitismo. Alcune recenti ricerche, inoltre, evidenziano come la luce solare contribuisca anche ad allontanare il rischio di insorgenza di osteoporosi e sclerosi multipla.

Quanto deve durare l’esposizione al sole? Per fare il pieno di vitamina D, il consiglio è di stare al sole a braccia scoperte per 15 minuti al giorno, il tempo di fare una passeggiata o leggere il giornale. Meglio alla mattina presto o il pomeriggio tardi. In autunno e in inverno il tempo va raddoppiato: mezz’ora e possibilmente intorno a mezzogiorno quando si raggiunge la migliore inclinazione dei raggi solari. Tieni presente, inoltre, che dopo i 65 anni i livelli di vitamina D nell’organismo si abbassano fisiologicamente, quindi è il caso di avere maggiori attenzioni verso l’esposizione al sole per salvaguardare la salute delle ossa, che vanno incontro al rischio fragilità, osteopenia e osteoporosi.

Fab SMS promuove attivamente la cultura del benessere e realizza Piani Mutualistici su misura per te e per i tuoi cari. Seguici su Instagram e Facebook e clicca qui per scoprire di più: Chi siamo.

Fab SMS promuove attivamente la cultura del benessere e realizza Piani Mutualistici su misura per te e per i tuoi cari. Seguici su Instagram e Facebook e clicca qui per scoprire di più: Chi siamo.

Ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium