/ Cronaca

Cronaca | 13 agosto 2020, 21:55

Obbligo di autodenuncia per chi proviene dai paesi a rischio Covid-19 e isolamento fino al risultato del tampone

La segnalazione all'Asl territoriale va fatta entro 28 dall'ingresso in Italia per ci arrivi da Grecia, Spagna, Croazia e Malta

Obbligo di autodenuncia per chi proviene dai paesi a rischio Covid-19 e isolamento fino al risultato del tampone

Obbligo di auto-segnalazione ai contatti (numeri o mail) dedicati delle singole Asl entro 48 ore dall’arrivo ed esecuzione del tampone per tutti coloro che arrivino in Liguria da Spagna, Grecia, Croazia o Malta. In caso di esito positivo del tampone, quarantena obbligatoria per 14 giorni.

È quanto previsto da Regione Liguria, dopo aver recepito l’ordinanza firmata dal ministro della Salute per far fronte all’aumento di contagi da Covid-19 a causa degli arrivi dall’estero, in particolare dai paesi considerati a maggior rischio di contagio. Il Governo ha previsto in prima battuta di effettuare i test rapidi all’arrivo dei passeggeri negli aeroporti e nei porti, con l’obbligo di rivolgersi all’Asl territorialmente competente per il tampone nei casi residuali, escludendo coloro che abbiano effettuato un tampone con esito negativo prima della partenza.

Per far fronte a quanto disposto dal ministero, Regione Liguria, con il coordinamento di Alisa, ha previsto l’attivazione in ciascuna Asl di un numero dedicato dei Dipartimenti di igiene e prevenzione, con il potenziamento del personale e la predisposizione di luoghi dedicati in cui effettuare i tamponi, attraverso il sistema ‘drive through’.

Al momento dell’arrivo il turista o il ligure che provenga dai paesi indicati dal governo dovrà contattare, entro 48 ore, uno dei numeri dedicati per sottoporsi gratuitamente al tampone, mettendosi subito in isolamento fino al risultato del test con il divieto di spostamenti e viaggi e rimanendo raggiungibile per le attività di sorveglianza.

Regione Liguria ricorda l’importanza di rispettare le regole anti contagio relative al distanziamento, all’igiene frequente delle mani e all’utilizzo delle mascherine.  

I numeri e i contatti a cui rivolgersi sono indicati già dalle prossime ore in home page sui siti delle singole aziende sanitarie.

ASL1 -  numero verde 800554400 attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00

ASL 2 - mail covid-19@asl2.liguria.it; in caso di impossibilità ad inviare una email, è possibile contattare il numero 019 8405769 attivo dal lunedì al venerdì (orario 8-17) e dal 22 agosto anche sabato e domenica (orario 8-14).

ASL 3 - mail covidestero@asl3.liguria.it; telefono 0108497003 attivo da lunedì a sabato (orario 9-15) e domenica e festivi (8.30-12.30)

ASL4 - mail ip.segreteria@asl4.liguria.it; telefono 0185 329037 attivo dal lunedì al venerdì (orario 8.30 alle 17.00) mentre il sabato ed i giorni festivi il reperibile può essere contattato attraverso la centrale operativa 118

ASL5 - mail epidemiologia@asl5.liguria.it; in caso di impossibilità ad inviare email, è possibile contattare il numero telefonico 0187 533689 (il servizio è attivo anche il sabato ed i giorni festivi).

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium