/ Cronaca

Cronaca | 29 settembre 2020, 15:20

Condannati 19 ex consiglieri regionali accusati di peculato

Il tribunale confisca le somme contestate: spese private con soldi pubblici

Condannati 19 ex consiglieri regionali accusati di peculato

Sono 19 gli ex consiglieri regionali condannati con l’accusa di peculato nel processo per le spese pazze nella legislatura 2005-2010: confisca delle somme contestate secondo quanto disposto dal tribunale poiché avrebbero usato soldi pubblici, da qualche centinaio a qualche migliaio di euro, per acquisti personali quali dvd, piante, caramelle, brioches, bottiglie di vino e soggiorni in hotel.

Questi i condannati: Vincenzo Nesci due anni, Cristina Morelli due anni, Alessio Saso 23 mesi, Gino Garibaldi 20 mesi, Luigi Cola 20 mesi, Michele Boffa 19 mesi e dieci giorni, Giacomo Conti 19 mesi, Luigi Morgillo 18 mesi e dieci giorni, Pietro Oliva 18 mesi e dieci giorni, Franco Orsi 18 mesi e dieci giorni, Ezio Chiesa 17 mesi e dieci giorni, Antonino Miceli 17 mesi e dieci giorni, Gabriele Saldo 16 mesi, Carlo Vasconi 16 mesi, Vito Vattuone 15 mesi e venti giorni, Minella Mosca 14 mesi, Gianni Plinio 13 mesi e venti giorni, Matteo Rosso 13 mesi, Moreno Veschi 13 mesi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium