/ Attualità

Attualità | 15 ottobre 2020, 18:30

Chiusura dal distaccamento nautico di Multedo: incontro tra Grazia La Fauci e Paolo Ceccarelli

Le intenzioni del Comando di Genova dettate da una mancanza di personale apre lo scenario di una chiusura imminente del reparto nautico di Multedo, due turni su quattro, in un contesto cittadino complesso e diversificato nelle sue attività commerciali come quello del terminal Porto Petroli, dei cantieri navali, del terminal container di Prà e dell’aeroporto Cristoforo Colombo.

Chiusura dal distaccamento nautico di Multedo: incontro tra Grazia La Fauci e Paolo Ceccarelli

Ieri pomeriggio, mercoledì 14 ottobre, si è tenuto un incontro con il Capo di Gabinetto Dott. Grazia La Fauci ed il Vice Prefetto Dott. Paolo Ceccarelli responsabile della protezione civile, per affrontare la questione della imminente chiusure del distaccamento nautico di Multedo.

Le intenzioni del Comando di Genova dettate da una mancanza di personale apre lo scenario di una chiusura imminente del reparto nautico di Multedo, due turni su quattro, in un contesto cittadino complesso e diversificato nelle sue attività commerciali come quello del terminal Porto Petroli, dei cantieri navali, del terminal container di Prà e dell’aeroporto Cristoforo Colombo. Inoltre ad aggravare la situazione, nella giornata di ieri, è stata la chiusura del distaccamento nautico Gadda scoprendo totalmente la provincia del supporto nautico a causa di due vigili positivi al Covid.

L’incontro ha messo in evidenza le responsabilità dell’amministrazione nella mancanza di un piano di risanamento per ristabilire l’organico necessario per la riapertura totale del distaccamento di Multedo.

La precarietà del Soccorso nautico si inserisce nel contesto del Covid19.

I pompieri sono assolutamente abbandonati nell’azione preventiva sanitaria: in caso di quarantena di una squadra i tamponi vengono effettuati con tempistiche che variano dagli 8 ai 10 giorni. Questo mette a rischio la risposta del Soccorso tecnico urgente.

Gli esami sierologici per i vigili genovesi non sono ancora stati effettuati.

Riteniamo che da oggi il Prefetto è al corrente di questa grave situazione, abbiamo chiesto un tavolo urgente con gli organi competenti e le OO.SS al fine di porre immediatamente rimedio a queste sopra citate condizioni che potrebbero mettere a rischio l’incolumità dei cittadini e dei lavoratori.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium