/ Attualità

Attualità | 21 ottobre 2020, 16:36

Aperitivi in arte a Palazzo Imperiale, nel cuore della città

Costruito tra il 1555 e il 1560, divenne la più costosa delle dimore cinquecentesche di Genova assieme a Palazzo Tursi

Aperitivi in arte a Palazzo Imperiale, nel cuore della città

Aperitivi in arte a Palazzo Imperiale il 22 ottobre alle 18.30: nel cuore della città, proprio di fronte allo sbocco di via Scurreria, si trova uno dei più bei palazzi di Genova: il Palazzo della famiglia imperiale costruito tra il 1555 e il 1560 su progetto dell'architetto Giovan Battista Castello per Vincenzo Imperiale.

L'edificio, ampliato ed abbellito prima per il figlio Giò Giacomo e successivamente risistemato per Giò Vincenzo Imperiale su progetto di Andrea Ansaldo, fu inscritto nei Rolli; per le decorazioni gli Imperiale chiamarono a sé i migliori artisti operanti a Genova: Luca Cambiaso, Bernardo Castello e il Bergamasco che abbellirono ogni superficie disponibile con stucchi ed affreschi di un esuberante manierismo.

Il Palazzo divenne così la più costosa delle dimore cinquecentesche cittadine assieme a Palazzo Tursi, durante la guerra l’edificio fu danneggiato e vennero compromessi buona parte dei dipinti e degli stucchi, ma una complessa opera di restauro ha restituito parte delle decorazioni originarie.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium