/ Cronaca

Cronaca | 13 novembre 2020, 17:42

Denunciato e multato un giovane ubriaco che pensa d'essere stato derubato e chiama la Polizia

Insegue i due presunti ladri minacciandoli con un cutter aperto

Denunciato e multato un giovane ubriaco che pensa d'essere stato derubato e chiama la Polizia

Denunciato un 26enne pregiudicato per procurato allarme e minacce gravi multandolo altresì per ubriachezza manifesta e per la violazione della normativa anti-Covid: il giovane, dopo essersi ubriacato s’è appisolato vicino ad una fermata dell’autobus di via Cornigliano a Genova; al risveglio s’è convinto d’essere stato derubato del portafoglio, contenente a suo dire cinquanta euro, da due uomini che si trovavano qualche minuto prima vicino a lui e che si stavano allontanando.

Mentre li inseguiva ha chiesto l’intervento della Polizia che l’ha raggiunto vicino ad uno stabile dove i due presunti ladri s’erano introdotti rincasando: gli agenti, raccolta la testimonianza poco coerente del 26enne ancora in preda ai fumi dell’alcol, hanno comunque deciso di suonare all’abitazione dei due soggetti che hanno riferito d’essere totalmente estranei ai fatti contestati dal giovane che peraltro li aveva inseguiti minacciandoli con un cutter aperto. Quest’ultima versione ha trovato conferma a seguito del rinvenimento nella tasca dei pantaloni del giovane dell’oggetto contundente e nel suo zaino del portafoglio con ancora dentro tutti i soldi, 350 euro in banconote da 50.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium