/ Cronaca

Cronaca | 19 novembre 2020, 13:00

Morto sul lavoro a Genova. Paolo Capone (UGL): "Necessari più controlli e una maggiore cultura della sicurezza sul lavoro"

“L’UGL esprime il suo cordoglio alla famiglia dell’operaio che ha perso la vita sul posto di lavoro a Genova. Un ennesimo incidente che si sarebbe dovuto evitare, per questo è necessario implementare la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, promuovere più formazione e controlli, soprattutto nei luoghi maggiormente a rischio di infortuni"

Morto sul lavoro a Genova. Paolo Capone (UGL): "Necessari più controlli e una maggiore cultura della sicurezza sul lavoro"

L'UGL esprime il suo cordoglio alla famiglia dell’operaio che ha perso la vita sul posto di lavoro a Genova. Un ennesimo incidente che si sarebbe dovuto evitare, per questo è necessario implementare la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, promuovere più formazione e controlli, soprattutto nei luoghi maggiormente a rischio di infortuni.

In tal senso l’UGL è in tour in Italia con la manifestazione ‘Lavorare per Vivere’ volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle morti bianche. Basta a queste stragi silenziose”.

Lo hanno dichiarato in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL e Stelvio Musicò, Segretario regionale UGL Liguria in merito alla morte di un operaio che ha perso la vita sul lavoro nel casello autostradale di Masone a Genova.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium