/ Cronaca

Cronaca | 17 dicembre 2020, 16:34

Istituito dal Teatro Nazionale Genova il Premio internazionale Ivo Chiesa, una vita per il teatro (FOTO)

Per celebrare il centenario dalla nascita del suo fondatore, figura fondante del teatro italiano

Istituito dal Teatro Nazionale Genova il Premio internazionale Ivo Chiesa, una vita per il teatro (FOTO)

Ha avuto luogo questa mattina la conferenza stampa del Premio internazionale Ivo Chiesa, istituito dal Teatro Nazionale Genova per celebrare il centenario dalla nascita del suo fondatore, figura fondante del teatro italiano: sono state rese pubbliche le terne di candidati per le dieci categorie del premio, i vincitori saranno annunciati nel corso di una serata che sarà trasmessa in streaming sulla pagina facebook del teatro e in tv su Telenord il 22 dicembre, giorno in cui avrebbe compiuti cent’anni; il 31 dicembre la registrazione della serata sarà trasmessa da Sky Classica HD.

Un premio che abbraccia prosa, opera, danza, destinato ad artisti, maestranze ed organizzatori: uomo di teatro a tutto tondo, Chiesa è stato impresario, organizzatore, critico teatrale e drammaturgo; fondatore della rivista ‘Sipario’ nel 1946, direttore del Teatro Stabile di Genova dal 1955 al 2000, è considerato uno dei padri del teatro pubblico italiano insieme a Paolo Grassi, ha avuto meriti straordinari nel promuovere e diffondere la cultura teatrale, dedicando interamente la sua vita al palcoscenico; proprio per questo il premio non è legato a singoli allestimenti ma piuttosto ad interi percorsi artistici.

Il premio si articola in dieci categorie che danno riconoscimento ad ogni forma di vissuto teatrale, dai registi agli organizzatori, dai costumisti agli scenografi, dai compositori ai tecnici, dagli studiosi ai pedagoghi, rimarcando la profonda adesione tra vita e teatro, tra identità privata e ruolo pubblico, tra scelte esistenziali ed artistiche.

“È una grande emozione per questo teatro e per me a livello personale - dice il direttore del Teatro Nazionale Genova Davide Livermore - essere riusciti, nonostante le difficoltà che il nostro settore s’è trovato ad affrontare in questi mesi, a realizzare un atto di restituzione della memoria, fondamentale per Genova e per il teatro italiano; con questo premio desideriamo restituire al pubblico la lezione di uno dei fondatori del teatro italiano che, così come l’abbiamo conosciuto dal dopoguerra in avanti, non sarebbe stato lo stesso senza di lui. Il premio è un ringraziamento accorato alla sua vita, alla sua totale dedizione al nostro mondo, perciò la giuria è presieduta da suo figlio Marco Sciaccaluga e perciò sarà ricordato l’altro figlio Carlo Repetti; la giuria è eterogenea e rappresentativa di tutto il mondo del teatro ed i premiati sono di livello internazionale perché solo così possiamo ricordare gli insegnamenti e l’apertura verso il mondo che Ivo Chiesa ha lasciato”.

“Ricordare Ivo Chiesa nel centenario della sua nascita è come ripercorrere la storia del teatro italiano del quale fu uno dei pionieri, - commenta Barbara Grosso, assessora comunale alle Politiche culturali - una vita dedicata al teatro che con le sue straordinarie capacità mise il Teatro Stabile sotto i riflettori portandolo alla ribalta della scena in Italia e all’estero; Genova e la sua vita culturale gli devono molto”.

Massimo Bondì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium