/ Attualità

Attualità | 02 marzo 2021, 16:36

A Boccadasse stop ai ‘furbetti’ del parcheggio

Da ieri sono in funzione gli occhi elettronici che tutelano i residenti. Anche la Pro Loco ha ringraziato il presidente del Municipio VIII Medio Levante, Francesco Vesco. Ora si ragiona sulla protezione a mare

A Boccadasse stop ai ‘furbetti’ del parcheggio

Nuova vita per Boccadasse. Oltre all’opera di restyling, da ieri è entrato in funzione il sistema di controllo elettronico agli accessi ZTL, con telecamere per la lettura delle targhe, come già in uso per i varchi di ZTL Centro Storico, ZTL Molo e ZTL Porticciolo di Nervi.

È una soddisfazione l’esito di un programma condiviso con il Comune, non solo per i residenti, ma anche per il presidente del Municipio VIII Medio Levante, Francesco Vesco: “Proprio ieri al via dell’iniziativa mi hanno scritto dalla Pro Loco per ringraziarmi - riferisce Vesco - un’iniziativa attesa da decenni e finalmente chi vive e lavora a Boccadasse non subirà più”.

Già perché spesso i ‘furbetti’, ben consci del mancato controllo, utilizzavano i pochi parcheggi a disposizione di chi a Boccadasse vive e lavora. Per il presidente questo è uno dei tanti progetti che nel suo Municipio volgono al termine, iniziative portate avanti dall’inizio che piano piano raggiungono una felice conclusione.

“Al piccolo borgo sono tante le opere realizzate e qualcuna ancora è da finire - spiega - Anche l’iter delle telecamere è stato lungo: nel 2018 sono riuscito a mandare il progetto a Roma poiché questi interventi richiedono specifiche tipologie di telecamere e poi devono essere autorizzati dal Ministero, scongiurando eventuali aggiornamenti e tempistiche non sempre rapide”.

Oggi la battaglia è vinta e già quando era in carica il vicesindaco Balleari furono effettuati diversi sopralluoghi, progetto di mobilità ripreso e quindi avviato. “Boccadasse in questi anni ha subìto molto - aggiunge il presidente - però il risvolto positivo, anche nonostante la terribile mareggiata, è stata la riqualifica con soldi regionali: un buon lavoro che deve essere solo completato (anche considerando le piazzette retrostanti che finalmente rientrano nella copertura finanziaria da 460.000 euro, che metteranno la parola fine al completamento della riqualifica del borgo). Tutti insieme: il nostro Municipio, il Comune e la Regione siamo riusciti a portare a casa questo bel risultato e adesso manca solo la protezione a mare per non vanificare quanto raggiunto”.

Al presidente piace molto questo progetto, anche a fronte di altri un po’ più futuristici sottoposti dai vari proponenti, ha vinto quello che maggiormente privilegia la conservazione del piccolo borgo marinaro. Adesso anche i parcheggi dei residenti sono controllati, operazione, peraltro risultata rapida, grazie ai nuovi sistemi di caricamento dati in uso al gestore Genova Parcheggi. Già completata la ‘White list’ e i permessi per fornitori e operatori commerciali. Viste le peculiarità del sito è stata anche introdotta la nuova categoria ‘BOC_01’, prevedendo un permesso giornaliero per accedere alla ZTL da parte di soggetti che necessitano di effettuare attività di manutenzione e rimessaggio delle imbarcazioni in piazza Bassano e di trasporto di materiali ingombranti riconducibili alle attività nautiche.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium