/ Attualità

Attualità | 23 giugno 2021, 13:15

La Genova design Week chiude a 12mila spettatori, superando il risultato del 2019

Elisabetta Rossetti, presidente del DiDe – Distretto del Design: "Traguardo inaspettato. Torneremo nel 2022 con un’edizione che coinvolgerà ancora di più la città"

La Genova design Week chiude a 12mila spettatori, superando il risultato del 2019

Più forte della pandemia, nel segno della continuità. Dopo lo stop forzato nel 2020 la Genova Design Week è tornata nel Centro Storico dal 17 al 21 giugno 2021 riportando il verde nel centro storico con, “La Città che Foglia e Fiora”promuovendo il tema green con particolare attenzione ai materiali innovativi e allindustria 4.0, occupando più spazi espositiviraddoppiando la presenza dei designer e allargando i confini della manifestazione a tutta la città 

Il dato più significativo, che certifica il successo della Genova Design Week, è il superamento del numero dei visitatori registrati nella prima edizione (oltre 12 mila). Un successo sorprendente se si considera che, la GDW, è stata uno dei primi eventi in presenza a ripartire dopo l’emergenza sanitaria. "Siamo orgogliosi di aver superato il traguardo delle 12 mila presenze - spiega Elisabetta Rossetti, presidente del DiDe - Distretto del Design -. La risposta dei turisti, dei genovesi, degli addetti al settore, anche grazie ai 112 eventi organizzati, è stata sorprendente, considerate le difficoltà del momento storico. E ora siamo già al lavoro per strutturare il tema che caratterizzerà l’edizione 2022".

Nata dall’idea di un gruppo ristretto di professionisti che lavorano e gravitano attorno a piazza dei Giustiniani, centro nevralgico e cuore pulsante del DiDe – Distretto del Design Genova, anche quest’anno la manifestazione si è prefissa gli obiettivi di rigenerare una porzione di territorio, ricercare, diffondere e valorizzare il design, facendone emergere il ruolo di catalizzatore di progetti di rigenerazione urbana ed espansione territoriale, e mettere insieme diverse realtà: creatività, cultura e industria.

 

"Il Distretto del Design in soli tre anni dalla sua nascita, oltre a generare nuovi insediamenti, ha lanciato una Genova Design Week di grande qualità ed energia in grado di competere con le altre manifestazioni e ha permesso di aprire ben 9 attività", aggiungi la presidente del DiDe – Distretto del Design Genova.

 

Ma c’è di più. Su decisione del Dide – Distretto del Design, in accordo con il Comune di Genova, il mantenimento del verde diffuso, tema della Design Week 2021, sarà affidato ai residenti del centro storico: le 300 piante che hanno caratterizzato il percorso espositivo rimarranno nel distretto oltre la fine della manifestazione e saranno curate e custodite dai residenti della zona. "Su ogni singolo vaso sarà segnato il nome di chi se ne prenderà cura – ricorda il presidente del DiDe – Distretto del Design -. L’idea è stata proposta dai residenti del Centro Storico e accolta con entusiasmo dal distretto".  

La manifestazione organizzata dal DiDe – Distretto del Design Genova, con il sostegno di Comune di Genova, Camera di Commercio, Confcommercio Genova, Regione Liguria e Municipio 1 Centro-Est, e patrocinata dall’Ordine degli Architetti di Genova, tornerà nel 2022 con un nuovo tema. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium