/ Politica

Politica | 25 giugno 2021, 12:57

Uil: "La piazza è il posto per le rivendicazioni, non per la violenza"

La presa di posizione congiunta di Uil Liguria e Uilm Genova dopo gli attimi di tensione registrati durante la protesta dei lavoratori ex-Ilva di fronte alla Prefettura con le forze dell'ordine

Uil: "La piazza è il posto per le rivendicazioni, non per la violenza"

"Siamo fortemente preoccupati per la procedura di cassa integrazione avviata dall'ex Ilva, siamo preoccupati per l'assenza del governo in questa vertenza complicata, tuttavia Uil Liguria e Uilm Liguria si dissociano dai tafferugli avvenuti davanti alla Prefettura di Genova. Il ricorso alla prepotenza non è mai una soluzione, anzi, un terribile appiglio per l'azienda. Crediamo nella forza del negoziato e della persuasione politica. Siamo in attesa di dire la nostra al ministro Orlando per poter convincere l'azienda che il rilancio passa da un piano industriale, dalla produzione e dalla piena occupazione. Siamo disponibili fin da subito alla ripresa del negoziato per ovviare alle scelte unilaterali dell'azienda". scrivono Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria e Antonio Apa, segretario generale Uilm Genova.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium