/ Eventi

Eventi | 19 luglio 2021, 15:25

Villa Pallavicini alle ‘Chiacchierate nelle serate di luglio’

Domani è in programma il penultimo meeting online a cura del Centro civico, condotto da Nazzareno Venturi ed organizzato col patrocinio del Municipio IX Levante

Villa Pallavicini alle ‘Chiacchierate nelle serate di luglio’

‘Villa Pallavicini, un itinerario della natura e nei simboli alla ricerca di se stessi’: è questo il nuovo argomento che si affronta alle ‘Chiacchierate nelle serate di luglio’, si tratta di conferenze online a cura del Centro civico del Municipio Levante che prosegue la sua attività anche quest’estate. Si va alla scoperta delle particolarità della Liguria, ogni martedì sera per tutto luglio: il professor Nazzareno Venturi intrattiene i partecipanti online e racconta le rarità regionali.

L’ultimo tema trattato è stato: ‘Il Monte Figogna col suo Santuario della Madonna della Guardia e l’archetipo della grande madre’. Domani invece si va a ponente a scoprire: ‘Villa Pallavicini, un itinerario della natura e nei simboli alla ricerca di se stessi’. Famosissima, a pochi passi dalla passeggiata sul mare la storica dimora appartenuta ai nobili genovesi Villa Durazzo Pallavicini è nel quartiere di Pegli, struttura di proprietà comunale, vanta un parco-giardino d’ispirazione romantica, unico in tutta la città; fu realizzato fra il 1837 e il 1846 su commissione del Marchese Ignazio Pallavicini secondo il progetto dell’architetto Michele Canzio, all’epoca scenografo del Teatro Carlo Felice che creò una vera e propria rappresentazione teatrale. Ha un viale d’accesso che porta direttamente all’edificio che è stato usato dai marchesi come residenza estiva, oggi sede del Museo archeologico; all’interno si possono ammirare diversi reperti della Liguria che vanno dalla preistoria all’epoca romana; imperdibile poi la visita all’Orto botanico, fatto realizzare a metà ’800 dalla Marchesa Clelia Durazzo Pallavicini, con aiuole di specie pregiate e, nelle serre tra rari fiori, anche piante carnivore e felci.

All’interno del parco poi ecco le scenografie teatrali, la Tribuna gotica, la Coffee house, il Viale classico, l’Arco di trionfo: di questo ed altro parlerà Venturi al quale il Centro civico del Municipio Levante s’è affidato per questi viaggi online. Docente nel campo psicopedagogico e storico religioso, il professore è anche umorista grafico e fumettista; fa parte del comitato direttivo e scientifico del Centro ricerche psicopedagogiche e psicosociali di Milano; ha fatto parte dell’associazione di psicologia del lavoro diretta da Gabriele Mandel, suo supervisore, al quale ha dedicato il libro ‘Conversazioni sul tappeto’, scritto insieme all'infettivologo Rossano Vitali. Parecchie decine sono le sue pubblicazioni tra libri, saggi e articoli a diffusione nazionale; tra i più recenti c’è: ‘Rapportarsi con gli altri e con se stessi’; ‘Il sufismo nei viaggi di Ibn Battuta’; di recente è stata ripubblicata la dispensa universitaria ‘Introduzione non accademica alla filosofia e alla sua storia’ del 1992 e ‘Il rifugio nel triplice gioiello’ del 1979, ambedue le edizioni completamente riviste. Gli ultimi suoi scritti sono i romanzi fantasy pubblicati da Irfan: ‘Diario dalla fine di un mondo’ (2018) e il suo prosieguo ‘Giustizia e misericordia’ dove si parla delle pandemie del XXI secolo e il testo ‘Psicologia dell’animale umano’. Per info sulle ‘Chiacchierate nelle serate di luglio’: centricivicilevante@comune.genova.it.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium