/ Attualità

Attualità | 29 luglio 2021, 11:21

Liguria virtuosa per "parità" nell'occupazione: terza per minor differenza tra donne e uomini

La Regione, inoltre, registra un minor grado di povertà relativa familiare rispetto alla media nazionale

Liguria virtuosa per "parità" nell'occupazione: terza per minor differenza tra donne e uomini

La Liguria è la terza Regione d'Italia per minore differenza fra tasso di occupazione maschile e femminile. Lo si evince dal Documento di economia e finanza regionale 2022-2024, che si riferisce all'anno 2020. Il dato si attesta a 13,1 punti percentuali, contro una media del Nord-Ovest di 14,4 punti e una media nazionale di 18,2 punti. 

Davanti alla Liguria, in termini virtuosi, soltanto Valle d'Aosta e Trentino Alto Adige. Nel 2020 - si legge nel Defr - il tasso di occupazione femminile ligure è stato pari al 56,2%, superiore alla media italiana del 49%, ma più basso di quella del Nord-Ovest pari al 58,6%. 

Altro aspetto che emerge dal Documento di economia e finanza regionale è quello in tema di povertà. La Liguria registra un minor grado di povertà relativa familiare rispetto alla media italiana (9,2% nel 2019 contro 11,4%) e un livello inferiore di povertà assoluta (6,8% in Liguria e 8,4% in Italia).

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium