/ Municipio Medio Levante

Municipio Medio Levante | 22 agosto 2021, 15:30

Due auto nuove per la Croce Rossa

Ieri mattina in piazza Henry Dunant ad Albaro, l’inaugurazione dei due nuovi Doblò per il trasporto dei disabili, concessi in dotazione al Comitato di corso Gastaldi

Due auto nuove per la Croce Rossa

Taglio del nastro in Cri. Due auto nuove per la Croce Rossa di corso Gastaldi, nel Municipio VIII Medio Levante. Raccolta ma piena d’emozioni, la cerimonia che si è svolta sabato mattina in piazza Henry Dunant, all’inaugurazione dei due nuovi Doblò trasporto disabili, dotati di pedana manuale ora attivi al Comitato della Croce Rossa di corso Gastaldi.

“Un doveroso ringraziamento ai donatori in ricordo di Carlo Fasce e Antonio Garbarino, per il gesto di generosità nei confronti della Croce Rossa Italiana di Genova - commenta la presidente Federica Bonelli - I veicoli sono il dono di due cittadini a sostegno delle attività del Comitato per l’assistenza dei cittadini e dell’impegno dei Volontari Cri nella realizzazione dei servizi nella nostra Comunità”.

Intanto dal 12 giugno, il Comitato, tra numerose altre attività, sta operando presso il punto tamponi della stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe e, considerata l’elevata richiesta da parte dell’utenza, si è deciso che da sabato 21 agosto la postazione incrementa l’orario: dalle 9 alle 17, sette giorni su sette e senza appuntamento. I minori possono effettuare il test rapido solo se accompagnati da un genitore o da un tutore legale. Per consentire di processare i test entro l’orario di chiusura della postazione, l’ultimo tampone verrà eseguito 30 minuti prima rispetto all’orario di chiusura.

Si potrà accedere al servizio senza alcun costo, limite di età o prescrizione medica, chiunque potrà sottoporsi al tampone antigenico rapido nella struttura. Il referto sarà disponibile in 15 minuti da quando si è effettuato il test sia in forma cartacea che digitale in lingua italiana e inglese e avrà valenza per le 48 ore successive per tutte le attività o spostamenti che richiedano tampone antigenico rapido, non è però riconosciuto per il rilascio del Green Pass.

L’iniziativa è resa possibile grazie al finanziamento della European Commission (tamponi.genovaprincipe@cri.it). L’altro fronte su cui il Comitato è impegnato in questa calda estate è il recupero di sangue dai donatori, in calo dall’inizio della pandemia. “Sono circa 400 le sacche di sangue e plasma mancanti ogni giorno - il post sulla pagina Facebook - e questo mette a rischio fino a quasi 2000 pazienti. Il Covid, poi, ha reso il problema ancora più grave. Secondo i dati pubblicati dal Centro Nazionale Sangue, nell’ultimo anno le donazioni sono diminuite in media del 10% su tutto il territorio nazionale per effetto del virus e della conseguente paura del contagio. Questi dati, soprattutto con l’emergenza sanitaria in atto, non possono essere ignorati. Occorre iniziare a pensare a una vera e propria cultura della donazione del sangue e del plasma, che deve essere sostenibile e continuativa nel tempo. Perché non dovremmo trovarci mai in una situazione di carenza. Questo può avvenire soltanto attraverso un’attenta e rigorosa programmazione delle donazioni. È necessario un adeguato numero di donatori periodici, coscienti del valore del loro gesto, sui quali poter contare tutto l’anno, festività e vacanze comprese”.

L’appello è quindi a programmare la propria donazione, chiamando i centri di raccolta più vicini. Per informazioni: genova@cri.it.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium