/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2021, 16:09

Dopo le paralimpiadi Bocciardo pensa al futuro: "Tra tre anni vorrei candidarmi alla presidenza del comitato paralimpico ligure"

Sull'attenzione dedicata a sport e disabilità: "Paralimpiade dopo paralimpiade l'attenzione è sempre aumentata"

Dopo le paralimpiadi Bocciardo pensa al futuro: "Tra tre anni vorrei candidarmi alla presidenza del comitato paralimpico ligure"

Dopo due ori alle paralimpiadi, ora Francesco Bocciardo pensa già al futuro lontano dalla vasca, ma dopo le prossime paralimpiadi di Parigi. Il nuotatore genovese, che oggi è stato celebrato da comune e regione, ha annunciato la volontà di candidarsi a presidente del comitato italiano paralimpico.

"Il mio sogno sarebbe tra tre anni, se le condizioni ci sono, provare a candidarmi come presidente del cip Liguria. A me interesserebbe molto, quando smetterò di fare l'atleta mi piacerebbe incentivare i ragazzi con disabilità che magari non pensano di fare sport, a farlo, e magari proprio in acqua", ha detto Bocciardo, che sull'attenzione verso lo sport e il mondo della disabilità ha detto: "Ho partecipato alla mia prima paralimpiade nel 2012, e già lì c'erano le prime televisioni. Paralimpiade dopo paralimpiade l'attenzione è sempre aumentata, quindi questa è una cosa positiva. Penso soprattutto che eventi come questo possano permettere di dare maggior risalto alle nostre gesta".

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium