/ Cronaca

Cronaca | 14 settembre 2021, 14:46

Alluvione 2011, da rifare l'udienza per Marta Vincenzi, uno dei giudici si è astenuto

Durante quell'alluvione, ricordiamo, sono morte sei persone, tra cui due bambine. Il tribunale ha fissato una nuova udienza per il 23 settembre

Alluvione 2011, da rifare l'udienza per Marta Vincenzi, uno dei giudici si è astenuto

Da rifare l'udienza sulla richiesta di servizi sociali da parte dell'ex sindaco Marta Vincenzi. Un giudice, Clara Guerello, si è astenuta dal giudizio perché in conflitto di interessi. La sua famiglia ha infatti subito danni economici dall'alluvione del 2011, per cui l'allora sindaca è stata condannata per omicidio colposo.

Durante quell'alluvione, ricordiamo, sono morte sei persone, tra cui due bambine. Il tribunale ha fissato una nuova udienza per il 23 settembre.

Marta Vincenzi, assistita dal suo avvocato Stefano Savi, la scorsa settimana all'uscita dal tribunale si era lasciata andare a uno sfogo dovuto a un processo che "ho considerato e considero sbagliato e ingiusto. Da ora al 2024 conterò i giorni per diventar una persona che non ha più pendenze con la amministrazione, e questo mi restituisce un po' di coraggio perché sono una persona che ha lavorato per le istituzioni tutta la vita, voi capite che è una situazione molto penosa, però la meno penosa di tutti questi anni, perché farò delle cose, spero che siano utili a coloro i quali a cui mi rivolgerò, e non ho particolari sofferenze in questo momento, se non quella di un processo che non ha chiarito come si sono svolti i fatti e dal quale non hanno giustizia, né i parenti delle vittime, né i condannati, e soprattutto dalla quale non ha giustizia la città, perché d'ora in avanti siccome non sono stati individuati i punti su cui sarebbe stato davvero necessario migliorare e attivare l'attenzione, e dove gli errori umani si sono davvero verificati, d'ora in avanti sarà sempre difficile tutte le volte che succederà qualcosa recuperare il senso di quello che è accaduto".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium