/ Attualità

Attualità | 14 ottobre 2021, 18:21

Giornata Mondiale della Vista. In Liguria 5mila persone con patologie gravi. Massimo Nicolò: "Bene che ci siano giornate dedicate ma, l'attenzione deve rimanere tutto l'anno"

Il vicesindaco: " La prevenzione è un aspetto fondamentale può fare la differenza"

Giornata Mondiale della Vista. In Liguria 5mila persone con patologie gravi. Massimo Nicolò: "Bene che ci siano giornate dedicate ma, l'attenzione deve rimanere tutto l'anno"

Oggi per la Giornata Mondiale della Vista, in Sala Auditorium della Regione Liguria, era presente Arturo Vivaldi presidente di UICI Liguria, il quale ha dichiarato: “Siamo qua in Regione per la Giornata Internazionale della Vista perché è importante per tutti salvaguardare questo bene prezioso, soprattutto in questo periodo storico, in cui la vista tramite tv, smartphone e tutti gli altri mezzi digitali è sempre molto a rischio. Quindi fare delle visite mirate permetterebbe di evitare che le persone sia in età adolescenziale e non abbiano dei problemi in futuro”.


Poi afferma:” Per noi il 14 ottobre è una data fondamentale per fare il punto della situazione sulla prevenzione della cecità sul nostro territorio. Il Consiglio Regionale Ligure in collaborazione con lo IAPB ligure (Agenzia Internazionale Prevenzione Cecità), lo IAPB della Spezia, e le Sezioni territoriali da anni si occupano di fare informazione sulla necessità di effettuare visite inerenti alla prevenzione della cecità, in tutte le sue manifestazioni e patologie attraverso visite di controllo dedicate a tutte le fasce di età, anche se il nostro fiore all'occhiello sono gli screening negli asili e nelle scuole elementari”. 

È intervenuto anche il vicesindaco di Genova Massimo Nicolò il quale ha subito colto l’occasione per sostenere queste giornate essendo anche oculista: ”La prevenzione è un aspetto fondamentale e può fare la differenza in molti casi e proprio su questo bisogna puntare con forza e convinzione. Proprio in questo senso si inserisce l'iniziativa che abbiamo lanciato qualche giorno fa insieme all'università, al San Martino, all'Asl 3, all'associazione Macula e ad Anci e che mira al raggiungimento di tutti quei pazienti diabetici che, dalla diagnosi, non si sono ancora sottoposti a controlli oculistici. Il diabete, come ormai è noto, comporta un alto rischio di maculopatia, malattia che, nei suoi primi stadi, è assolutamente asintomatica. Per questo, non mi stancherò mai di ripeterlo, la prevenzione è l'unica arma a nostra disposizione. Bene che ci siano giornate dedicate, ma la soglia dell'attenzione deve rimanere alta 365 giorni l'anno".

Anche l’assessore regionale alle Politiche Sociali Ilaria Cavo, tramite video messaggio ha voluto promuovere questa iniziativa: “Da parte di Regione va tutto il sostegno a UICI. Questa è una giornata, ma l’attenzione a queste tematiche deve proseguire tutto l’anno. Le iniziative fatte assieme sono di sensibilizzazione nelle scuole perché è importante fare capire ai più giovani quanto è strategica la prevenzione.”

Attualmente gli iscritti all’UICI sono circa 2mila mentre la popolazione ligure di ipovedenti e non vedenti è composta da circa 5mila persone.  Vivaldi sottolinea infatti quanto la Regione sia stata vicana all’UICI, soprattutto durante la pandemia: “Come si può denotare l'impegno profuso dalle nostre associazioni è rilevante ed è in questo contesto che vorremmo ringraziare Regione Liguria, l’assessore Ilaria Cavo e i gruppi consiliari, per il contributo che tutti gli anni viene erogato anche per lo svolgimento di queste campagne e soprattutto per la possibilità avuta quest'anno in cui ci è stato concesso un contributo extra vista l'impossibilità, causa pandemia, di poter effettuate campagne di fundraising mirate”.

Per finire il presidente di UICI Liguria fa questo augurio: “Il mio sogno è che grazie agli oculisti la nostra associazione chiuda per mancanza d’iscritti”.

Christian Torri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium