/ Eventi

Eventi | 27 ottobre 2021, 13:40

Al via 'Rapallo da leggere', gli appuntamenti del weekend

Ecco la 'Rapallo da leggere': tematica che rientra nel contenitore 'Hello Rapallo' e che si svilupperà sabato 30 e domenica 31 ottobre, e lunedì 1° novembre

Al via 'Rapallo da leggere', gli appuntamenti del weekend

 

Prosa e poesia, racconti e testimonianze, letteratura al femminile che si interseca con un panorama culturale più ampio, costellato dai nomi dei grandi artisti che, all’inizio del Novecento, fecero tappa in quella che, allora, iniziava ad essere una rinomata stazione turistica favorita dal clima mite e dalle bellezze naturali, fonte d’ispirazione per molti di loro. 

Ecco la  “Rapallo da leggere”: tematica che rientra nel contenitore “Hello Rapallo” e che si svilupperà sabato 30 e domenica 31 ottobre, e lunedì 1°novembre 2021 con una serie di incontri letterari al femminile, preludio alla cerimonia conclusiva del Premio Letterario Nazionale per la Donna Scrittrice, in programma giovedì 16 dicembre.

Tre sono i filoni principali attorno a cui ruoteranno gli incontri: “Buongiorno in Biblioteca”, “Letture al Femminile” e “Il Salotto delle Amiche della Biblioteca”. Due, le location che andranno ad ospitarli: Villa Tigullio (sede della Biblioteca internazionale “Città di Rapallo”) e Villa Queirolo, la “Casa della Cultura”, sede dell’Accademia Culturale. Tanti, i nomi di spicco che interverranno nel corso della rassegna, tra presentazioni di libri, conferenze, racconti e testimonianze di vita. Tra questi, la filosofa Franca D’Agostini e l’atleta azzurra Mara Navarria, che torna a Rapallo dopo la conquista del bronzo olimpico nella spada a squadre a Tokyo 2021 per raccontare la sua esperienza. Non mancheranno le memorie del passato: di quella letteratura al femminile che è poi diventata preziosa testimonianza della tragedia dell’Olocausto. Si parlerà infatti delle opere di Liana Millu, insegnante e scrittrice toscana ma genovese d’adozione, sopravvissuta ad Auschwitz e scomparsa nel 2005.

Numerose sono i sodalizi cittadini che hanno curato l’organizzazione degli eventi: “Amici del Libro”, “Amici della Biblioteca”, “Scrittori in riva al mare”, “Caroggio Drito”, i giovani di “Link”. I sodalizi interverranno all'inizio di ogni evento presentando un libro che ha partecipato al Premio Donna Scrittrice. «L’intento è quello di creare un connubio sempre più stretto tra letteratura e tessuto cittadino, che vada a coinvolgere persone di tutte le età - spiega il sindaco Carlo Bagnasco, che detiene la delega alla Cultura - tutto questo non sarebbe però stato possibile senza il supporto e il coordinamento del prof. Massimo Bacigalupo, illustre concittadino, che ringrazio sentitamente. Grazie anche alle associazioni che hanno contribuito alla realizzazione della rassegna e al giornalista Pier Antonio Zannoni, coordinatore del Premio letterario nazionale per la Donna Scrittrice».

Oltre a quelle ospitate nelle due pittoresche location storiche, “Rapallo da Leggere” vedrà anche un’iniziativa “open air”: si tratta dei “Percorsi letterari”, itinerari - urbani e non solo - alla ricerca dei luoghi della letteratura della città, dove un tempo hanno trovato ispirazione autori del calibro di Ernest Hemingway, William Butler Yeats, Ezra Pound, Virginia Woolf, Friedrich Nietzsche. I percorsi si svolgeranno per tutto il mese di novembre. 

 

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium