/ Cronaca

Cronaca | 03 dicembre 2021, 14:23

Ha 16 anni la giovane che ha aggredito Giovanna Damonte, l'assessore: "Ho un figlio di quell'età, le scuse? Non me ne faccio niente"

"Ho un figlio della sua stessa età, quindi può immaginare come mi sento. Sto rientrando dall'ospedale e adesso andrò da un altro oculista, perché continuo a non vederci bene dopo l'aggressione"

Ha 16 anni la giovane che ha aggredito Giovanna Damonte, l'assessore: "Ho un figlio di quell'età, le scuse? Non me ne faccio niente"

"Le scuse della ragazza? Non so che farmene? Spero che un giorno facciano vedere le immagini, così ci si potrà rendere conto della violenza". Lo ha commentato a La Voce di Genova l'assessore di Arenzano Giovanna Damonte, vittima di un'aggressione sul treno lo scorso 30 novembre, da parte di una ragazzina di 16 anni a cui aveva chiesto di indossare la mascherina. La giovane è stata individuata dalla Polfer.

"Ho un figlio della sua stessa età, quindi può immaginare come mi sento", ha detto l'assessore, raggiunta telefonicamente dal nostro giornale. "Sto rientrando dall'ospedale e adesso andrò da un altro oculista, perché continuo a non vederci bene dopo l'aggressione".

L'assessore, dopo essere stata colpita con schiaffi e pugni era caduta sul pavimento del treno, e colpita con un calcio in faccia che le ha provocato un trauma cranico.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium