/ Cronaca

Cronaca | 27 gennaio 2022, 14:55

Al Liceo musicale ‘Sandro Pertini’ si suona ‘Schindler’s List’

Iniziativa nella scuola del Medio Levante, in occasione della Giornata della Memoria

Al Liceo musicale ‘Sandro Pertini’ si suona ‘Schindler’s List’

Al Liceo musicale Sandro Pertini si suona ‘Schindler's List’. Questa l’iniziativa nella scuola del Medio Levante, scelta in occasione della Giornata della Memoria. Come noto in tutto il mondo questa data ha un indelebile significato. Il 27 gennaio 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono il Campo di Concentramento di Auschwitz. La Giornata della Memoria fu istituita nel 2005 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il 1º novembre, durante la 42ma riunione plenaria, per ricordare le vittime dell’Olocausto. Si tratta di una giornata importantissima per la storia dell’Europa e del mondo, per non dimenticare quanto è successo alle persone perseguitate, sterminate e umiliate dalla Germania nazista tra gli anni ’30 e ’40 del Novecento. Secondo le stime, furono tra i cinque e i sei milioni gli ebrei uccisi nei campi di concentramento, una vera e propria strage.

Sono moltissime le iniziative previste per la Giornata della Memoria ogni anno. Le scuole sono da sempre in prima linea, promuovendo momenti di condivisione e attività progettuali già avviate nel corso dell’anno scolastico. Quest’anno gli alunni del liceo coreutico musicale Pertini suonano ‘Schindler's List’. Con loro, la professoressa Maria Lucia Verzillo, Canto ed esercitazioni corali; la professoressa Irene Lo Caputo, Musica da camera; il professor Fabio Fabbri, Referente del Liceo musicale; il professor Alessandro Cavanna, dirigente del liceo. L’esecuzione è stata filmata e postata sui social, così da condividerla con chi non ha potuto essere presente all’esecuzione. ‘Schindler’s List’ è un dramma incentrato sulla vera storia di Oskar Schindler, il proprietario di una fabbrica di oggetti smaltati che durante la Seconda Guerra Mondiale ha salvato circa 1100 ebrei dallo sterminio dei nazisti. Inizialmente l’intento dell’imprenditore tedesco era quello di assumere più prigionieri per accrescere il personale dell’azienda e aumentare i profitti del proprio stabilimento, ma in seguito Schindler ha cercato di sottrarre quante più persone possibili alla Shoah.

Girato da Steven Spielberg in bianco e nero, il film ha ricevuto diversi Oscar durante la cerimonia di premiazione del 1993 (addirittura 7, tra cui miglior film, regia e fotografia), a dimostrazione che anche uno degli atti di follia collettiva più terribili della storia può essere riprodotto sul grande schermo con eleganza. La colonna sonora composta da John Williams, è oggi considerata l’opera migliore della sua lunga carriera, costellata da ben cinque Oscar, tra cui figura anche quello vinto per la soundtrack del film di Spielberg. Oltre a questa, altre iniziative sono in corso, per la Giornata della Memoria, tra cui l’invito a leggere, a casa e nelle scuole, il volume autobiografico per ragazzi ‘Scolpitelo nel vostro cuore - Dal binario 21 ad Auschwitz e ritorno: un viaggio nella Memoria’, di Liliana Segre, la senatrice sopravvissuta a quegli orrori, scritto da testimone, dopo quarantacinque anni di silenzio, subito dopo la nascita del nipote Edoardo.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium