/ Politica

Politica | 22 marzo 2022, 21:01

Fridays for future, la Rete Studenti Medi aderisce allo sciopero di venerdì

Per il sindacato studentesco, la presa di posizione, non solo a parole, ma anche con i fatti, da parte delle istituzioni verso la tematica ambientale è un’impellente necessità

Fridays for future, la Rete Studenti Medi aderisce allo sciopero di venerdì

Il 25 marzo ci sarà uno sciopero studentesco indetto da Fridays for Future. Si tratta solo dell’ultimo dei numerosi scioperi indetti dall’associazione che da anni è impegnata sulle tematiche ambientali. La Rete degli Studenti Medi di Genova, sindacato studentesco della nostra Area Metropolitana, ha aderito allo sciopero, al quale partecipa con attenta convinzione.

“L’emergenza ambientale – ha detto il Coordinatore Metropolitano del sindacato studentesco, Francesco Devoti – è un problema verso il quale noi, studenti e studentesse, non possiamo non indirizzare la nostra attenzione. È di fondamentale importanza essere uniti e unite su questo tema, grande piaga dei giorni nostri che avrà ricadute enormi sulla nostra e sulle future generazioni. Non possiamo stare a guardare mentre i potenti e le potenti della Terra continuano a mettere la salute dell’ambiente in secondo piano rispetto alle dure regole del profitto. Siamo stanchi e stanche di sentire grandi proclami di attenzione verso il cambiamento climatico a fronte di un’azione politica estremamente marginale rispetto alle altre misure poste in essere dagli organismi competenti”.

Per il sindacato studentesco, la presa di posizione, non solo a parole, ma anche con i fatti, da parte delle istituzioni verso la tematica ambientale è un’impellente necessità. Per questo motivo, gli studenti e le studentesse della Rete degli Studenti Medi di Genova scenderanno in piazza al fianco di FFF Genova. “L’importanza di ritrovarci nelle piazze – conclude Devoti – per portare avanti le nostre lotte è fondamentale. Questo sistema è sbagliato e va cambiato, ricordando che l’ambientalismo senza lotta di classe è puro giardinaggio. Ci faremo trovare pronte e pronti di fronte alla necessità di batterci per il nostro futuro e per quello di chi verrà dopo di noi. Non possiamo continuare a sfruttare le risorse del pianeta inquinando, come se non ci fosse un domani”.

Pertanto, la Rete degli Studenti Medi di Genova scenderà in piazza venerdì 25 marzo alle ore 9, in piazza Principe.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium