/ Politica

Politica | 14 giugno 2022, 00:15

Municipi: crolla l’ultimo fortino del centrosinistra. Medio Ponente e Ponente vanno al centrodestra

Vincono di pochi voti Cristina Pozzi a Sestri e Cornigliano e Guido Barbazza a Pegli, Pra’ e Voltri. Si arrendono Stefano Bernini e Claudio Chiarotti, storici esponenti del Partito Democratico

Cristina Pozzi e Guido Barbazza

Cristina Pozzi e Guido Barbazza

L’ultimo a crollare è stato lo storico fortino del centrosinistra a Genova: Ponente e Medio Ponente. Sono passate da poco le 23 di questo lunedì nero per la coalizione progressista ed entrambi i Municipi passano di mano: vincono per il centrodestra rispettivamente Cristina Pozzi al Medio Ponente (Sestri e Cornigliano) e Guido Barbazza al Ponente (Pegli, Pra’ e Voltri). Battuti, per pochissimi voti, due esponenti storici della sinistra genovese, entrambi del Partito Democratico: Stefano Bernini nel Medio Ponente (già presidente del Municipio, assessore e vicesindaco della Giunta Doria e consigliere di minoranza nell’ultimo ciclo amministrativo) e Claudio Chiarotti nel Ponente, presidente del Municipio uscente negli ultimi cinque anni. Quest’ultimo si è arreso per poche decine di voti. Nel Municipio Medio Ponente hanno fatto terzo e quarto rispettivamente Andrea Leone e Riccardo Mainardi e nel Municipio Ponente Sabrina Bergamini e Pasquale Asprea.

La nuova presidente del Municipio VI Medio Ponente, Cristina Pozzi, ha 61 anni e vive a Cornigliano dalla nascita. Da sempre impegnata con la sua associazione ‘Per Cornigliano Onlus’. Funzionario della Regione Liguria come responsabile del Diritto allo Studio Scolastico e Universitario.

Il nuovo presidente del Municipio VII Ponente, Guido Barbazza, ha 62 anni, ed è Senior Business Executive nei settori industriale, energia, marittimo e dei servizi. Fondatore anche del Comitato Culturale Praese e della FondAzione PRimA’vera. È stato insignito delle onorificenze di Cavaliere della Repubblica, Stella al Merito del Lavoro e Ambasciatore di Genova nel mondo.

Alberto Bruzzone


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium